Cultura e spettacolo

GENOVA - Dalle atmosfere della Commedia dell'Arte del 1730 all'America del dopoguerra in pieno boom economico, dalla musica fresca e dai motivi popolareschi di Giovan Battista Pergolesi alle sonorità jazz e quasi musical di Leonard Bernstein, il tutto in un'unica sera sul palcoscenico del Teatro Carlo Felice. Un vero e proprio viaggio musicale quello proposto dal dittico "Serva Padrona" e "Trouble in Tahiti", che si fonda su due grandi punti fermi: gli interpreti di fama internazionale, Luca Micheletti ed Elisa Balbo, e le dinamiche di coppia che nei secoli restano sempre le stesse.

"Troviamo le maschere di Pantalone, lo stizzoso Uberto, e Colombina diciamo una sorta di Arlecchina, la furba e ambiziosa Serpina, che con astuzia farà la sua scalata sociale ma vivranno tutti felici e contenti"

La trama è ricca di battibecchi ed escamotage, ma anche la seconda non è da meno, come racconta a Primocanale Elisa Balbo, soprano originaria di Ospedaletti, in provincia di Imperia, che lo scorso agosto ha sposato Luca Micheletti. Le schermaglie amorose sulla scena, già provata l'anno scorso in pieno lockdown, hanno solo che unito la coppia nella vita privata. "Facendo un salto nel tempo, ci immedesimiamo in un altro gioco di coppia, a distanza di due secoli, di un matrimonio un po' in crisi alle prese con le difficoltà quotidiane e stereotipi"

"Abbiamo un businessman avaro, egocentrico e alquanto antipatico, Sam, che deve fare i conti con sua moglie, Dinah, che invece è una casalinga disperata, come diremmo ai giorni nostri" 

 

Saranno le due trame accattivanti, saranno le scenografie coloratissime e originali, sarà l'investimento del teatro nei giovani, ma alle sei rappresentazioni presenti in sala centinaia di ragazzi dalle scuole e dall'università che potranno usufruire di uno speciale abbonamento gratuito, grazie ad una bella iniziativa messa in campo per questo cartellone. Un bel doppio titolo quello proposto per questo inizio di 2022, di cui Luca Micheletti firma anche la regia. 

"Credo che sia una bella occasione per scoprire quanto l'opera sia accattivante e di restituire non soltanto appunto autori apparentemente laterali ma geni assoluti nella storia della musica e della cultura occidentale"

 

E questo allestimento incontrerà finalmente dal vivo il pubblico, dopo che in pieno lockdown aveva avuto la sua 'prima' in tv. "Siamo felicissimi che finalmente anche il pubblico in presenza possa godere di questo nostro lavoro che per Primocanale fu registrato e trasmesso in tv un anno fa, in tempo di lockdown. Venne un prodotto anche televisivamente molto originale e speciale, ma adesso finalmente ritrova la sua veste originaria, quella del palcoscenico e quindi vi aspettiamo teatro". 

 

TAGS

ARTICOLI CORRELATI

Venerdì 18 Dicembre 2020

Teatro Carlo Felice

Il rinnovato Teatro Carlo Felice di Genova nel corso degli anni è diventato vero e proprio fulcro della vita culturale della città. I grandi artisti dell'Opera hanno portato in scena sul palco le arie, i concerti e i balletti più famosi della storia.  
Mercoledì 26 Gennaio 2022

"Serva padrona" e "Trouble in Tahiti", amore e musica al Teatro Carlo Felice

Appuntamento venerdì 28 gennaio in platea
Mercoledì 15 Dicembre 2021

Teatro Carlo Felice, ecco il cartellone per il 2022: cinque opere, concerti e una commedia musicale dedicata a "Zena"

Da gennaio a giugno 2022 un programma ricco di appuntamenti e pensato per tutti i tipi di pubblico
Venerdì 03 Dicembre 2021

Il Coro Monte Cauriol torna al Carlo Felice

Appuntamento domenica 19 dicembre alle 21
Lunedì 17 Gennaio 2022

Dall'archivio storico di Primocanale, 1991: riapre il Carlo Felice

enne inaugurato il 7 aprile 1828 con la rappresentazione di ‘Bianca e Fernando’ di Bellini, riproposta proprio un mese e mezzo fa. Il ‘Carlo Felice’ fu costruito per dotare Genova di un teatro dell’opera che potesse competere, sul piano dell'eleganza e della bellezza, con quelli allora presenti nell