Cronaca

GENOVA - Notte di lavoro per i vigili del fuoco di Genova e i volontari che hanno operato per spegnere l'incendio ripartito sul monte Moro nel lato di Levante della città nella serata di lunedì. Le fiamme si sono avvicinate alla zona del cimitero di Nervi.

L'intervento di pompieri e volontari dell'antincendio boschivo ha permesso di contenere le fiamme alimentate dal vento. A causa del buio impossibile utilizzare il canadair. L'intervento si è dunque concentrato con un'operazione da terra. Intorno all'una di notte il rogo è stato spento, l'area circoscritta. Avviata la bonifica della zona interessata dalle fiamme. 

Sergio Gambino, consigliere delegati alla Protezione civile del Comune di Genova: "Attualmente l'incendio è sotto controllo, non ci sono fiamme, è in corso la bonifica. Il poco vento favorisce le operazioni da parte di volontari e vigili del fuoco. Nessuna abitazione è stata in pericolo. Si tratta di un incendio diverso rispetto a quello di ieri mattina, questo si è sviluppato più a Levante verso via del Commercio. Certamente le poche piogge hanno creato le condizioni per questi episodi" conclude Gambino.

In queste ore è stata tutta la Liguria a dover fare i conti con gli incendi alimentati dal forte vento. Nella notte è stato spento anche il rogo che dal pomeriggio di martedì è divampato nei boschi di Avegno nell'alta valle del torrente Recco. Anche in questo caso è stata avviata la bonifica della zona interessata dalle fiamme.