Cronaca

LIGURIA - Sembrava avviarsi ad una conclusione serena il 2021 per i pendolari della nostra regione, poi lo shock: Trenitalia il 29 dicembre ha cancellato 72 treni fino al 9 gennaio. Immediata la risposta di Cgil attraverso Orsa, Filt e Ugl, che proprio per domenica 9 hanno indetto uno sciopero del personale mobile dell'azienda ferroviaria, che coinvolgerà i treni regionali ma non Intercity e Frecce. Il tutto con l'incombere della riapertura dei cantieri, che torneranno a paralizzare le autostrade nella nostra regione.

Il provvedimento di Trenitalia è stato causato dall'aumento dei contagi, che ha colpito anche il personale dell'azienda. Con tanti dipendenti malati o in quarantena era impossibile garantire interamente il servizio: il 28 dicembre erano stati cancellati sei treni a partire dall'alba e il giorno dopo, 29 dicembre, la decisione di cancellare 72 treni nei giorni feriali.

ECCO L'ELENCO COMPLETO DEI 72 TRENI CANCELLATI

Cgil, senza l'adesione di Cisl e Uil, ha quindi indetto uno sciopero del personale mobile che andrà dalle 3:30 di domenica 9 gennaio alle 2:30 di lunedì 10 gennaio. L'azienda e le istituzioni al momento non hanno convocato i sindacati per cercare di sciogliere il nodo, generando scontento tra le associazioni. "In un momento di grave difficoltà per il Paese - commenta Cgil - dove la qualità dei servizi alla mobilità delle persone costituisce un punto nevralgico per la diffusione del virus, ci si sarebbe aspettati un atteggiamento diverso da parte di chi è chiamato a gestire il servizio".