Cronaca

GENOVA - Pugni e calci sul palco, poi sfocia la rissa. E' successo nel pomeriggio di ieri agli Erzelli di Genova: un membro della crew di uno dei rapper che partecipava all'evento, avrebbe reagito con violenza ad alcuni agenti della polizia di stato, provocando danni ad uno di loro.

Fra i motivi della colluttazione, forse il danneggiamento di alcune apparecchiature da parte della crew del rapper. L'uomo si è poi rifiutato di fornire il proprio documento d'identità agli agenti: è stato deferito in stato di libertà per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazione delle proprie generalità.

Il bilancio registra un totale di cinque feriti tra agenti di polizia e membri dello staff, dei quali uno ha riportato 30 giorni di prognosi. Sono due i denunciati, mentre il rapper Big Vibe, l'artista che si stava esibendo sul palco, risulta attualmente ricercato dalla polizia