Cronaca

LA SPEZIA - Era diventato un'autentica persecuzione per la sua ex compagna, la quale veniva seguita ed osservata anche sul posto di lavoro. I carabinieri di Santo Stefano Magra hanno arrestato un operaio di 32 anni già noto alle forze dell'ordine, sul quale risultava già un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Spezia.

Gli appostamenti erano iniziati già ad inizio del 2022, quando i militari lo avevano deferito per atti persecutori, nei confronti della sua ex convivente. L’uomo si era infatti più volte appostato nei pressi del luogo di lavoro della donna.

I carabinieri, dopo aver ricevuto la denuncia dalla donna, avevano attivato immediatamente la procedura prevista in caso di stalking ed effettuato mirati e prolungati servizi a tutela della vittima, documentando dettagliatamente i fatti all’Autorità Giudiziaria, che ha così emesso una misura cautelare per scongiurare, nella fase delle indagini preliminari, ulteriori rischi per la vittima.

Nella tarda serata di ieri l’uomo è stato fermato e tratto in arresto, per essere poi tradotto presso la casa circondariale della Spezia.