Attualità

GENOVA - La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare, compie 25 anni e torna anche in presenza il prossimo 27 novembre. Sabato prossimo infatti si potrà andare in oltre 11mila supermercati italiani - Liguria inclusa - e aggiungere al carrello della spesa quei prodotti utili al Banco Alimentare per aiutare 7600 strutture caritative convenzionate  con Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per i minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza) che sostengono quasi 1.700.000 persone.

"In un anno c'è stato un incremento del 25 per cento delle persone che hanno bisogno di aiuto", racconta a Primocanale Gabriella Andraghetti, presidente Associazione Banco Alimentare della Liguria. "Sono oltre 12mila in più rispetto all'anno precedente". 

Il testimonial d’eccezione dell’iniziativa è il capitano della nazionale Giorgio Chiellini, che ha deciso di sostenere Banco Alimentare con uno spot, in cui si appella alla generosità degli italiani, che in questo quarto di secolo hanno partecipato alla Colletta Alimentare donando oltre 172.074 tonnellate di
alimenti. 

Ma cosa serve quest'anno in particolare nella raccolta? Soprattutto "prodotti a lunga conservazione: omogeneizzati alla frutta, tonno e carne in scatola, olio, legumi, pelati" dice la presidente. Il cibo donato donato sarà poi distribuito alle 7.600 strutture caritative convenzionate. "Nella nostra regione - afferma Gabriella Andraghetti - sono già state distribuite 2490 tonnellate di alimenti a 381 strutture caritative che assistono 62.500 persone bisognose”.