Attualità

GENOVA - Entrando nel concreto del PROGRAMMA ELETTORALE DI PRIMOCANALE metto tra i punti fondamentali il Quadruplicamento Tortona - Milano ferroviario di cui parlo sin dal 2016 (quando ero al Senato), ahimè senza molti risultati.

Ribadisco che il quadruplicamento della Tortona - Milano è fondamentale per poter dire che Genova e Milano saranno integrate e per vedere davvero benefici economici concreti.

Avere il Terzo Valico, che mi auguro sarà operativo nel 2026 (collaudi compresi), che finisce in un collo di bottiglia su binario unico all’uscita della nuova galleria limita enormemente la tratta: nei fatti tutto resterebbe come prima per quanto riguarda il traffico passeggeri, specialmente negli orari di punta, 6/9 e 17/21, gli orari di chi deve andare e venire per lavoro.

Ma ora la novità che mi preoccupa molto, e desidero coinvolgere nel tema i candidati alle elezioni, è che sembra che il progetto in fase di realizzazione del quadruplicamento prevedrebbe binari “low cost”, in grado di consentire come velocità massima 160 km/h, anziché almeno 250 (non dico 300/350). E questa scelta sarebbe esclusivamente legata a motivi di risparmio economico perché i binari da 250 km/h sarebbero più’ costosi.
Pensate, futuri “Onorevoli liguri”, che la linea completa Genova - Milano non sarà pronta prima del 2030/2032 e chissà a quale velocità viaggeranno i treni tra Roma e Milano.

Da Genova, peraltro, ritengo che dovremo proprio utilizzare quella linea per andare a Roma ( Genova-Milano Rogoredo-Firenze-Roma) perché non possiamo sperare che venga migliorata significativamente la linea Genova/La Spezia/Firenze.

Condividete e siete al corrente di questa problematica?

Bisogna pertanto che i parlamentari che si candidano, e poi se eletti, sappiano che questa diventa una delle battaglie fondamentali che Primocanale richiede loro: una battaglia da combattere tutti insieme come “lobby dei parlamentari liguri”.