Sport

Con Rovella che tornerà a gennaio e con Sturaro che salta di sicuro la Juventus nel match di domenica fanno dieci infortunati. Genoa in piena emergenza e Shevchenko è sincero: "Ho accettato di venire qui sapendo le difficoltà che avrei trovato. Ho visto subito il calendario impegnativo, non immaginavo tanti infortunati. Questo complica terribilmente il nostro lavoro".

Contro la Juve spazio a Toure, a Behrami, forse a Portanova. Un turnover obbligato: "La Juve ha qualità, è una squadra che non bisogna mai dare come morta, sono abituati da sempre a lottare per grandi obiettivi. E Allegri è un gran motivatore". Ora i bianconeri poi venerdì prossimo il derby che sarà veramente un match delicati per i rossoblu. L'obiettivo del tecnico ucraino è quello di recuperare Destro e Criscito. Intanto a Torino il Genoa sarà senza tifosi per scelta dei gruppi della Nord che non accettano più restrizioni per esempio sugli striscioni oltre a denunciare il caro biglietti.