Sport

AMALFI - Trionfo in casa di Amalfi nella 66esima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare. Genova che si è presentata in Campania da campione in carica ha chiuso terza. L'equipaggio di Amalfi ha recuperato negli ultimi metri compiendo il sorpasso su Venezia a una decina di metri dal traguardo. E proprio l'imbarcazione verde di Venezia ha condotto la regata dall'inizio per vedersi superare al fotofinish al termine dei 3 chilometri di regata. Genova dopo i primi 500 metri alla pari si è staccata senza riuscire a recuperare il distacco. Quarta Pisa da subito lontana dalla contesa. Tredicesima vittoria per Amalfi. 

Un grande spettacolo per il fine settimana della tradizione, dello sport e della passione trasmesso in diretta dalla squadra di Primocanale Production. A fine gara il direttore sportivo di Genova Stefano Crovetto ha commentato: "E' stata una gara difficile, pensavamo di fare un risultato diverso, paghiamo i mille problemi che abbiamo avuto negli ultimi due giorni".

L'equipaggio genovese composto da Alessandro Calder (timoniere). Davide Mumolo (capovoga Fiat campo e mondiale junior e medaglia di bronzo ai mondiali assoluti team nazionale); Enrico Perino, Cesare Gabbia (campione mondiale under 23 e medaglia di bronzo ai campionati mondiali assoluti); Alessandro Bonamoneta e Lorenzo Gaione (da quest'anno nel team olimpico); Edoardo Marchetti, Federico Garibaldi e Giacomo Costa (campioni mondiali in 4 di coppia Costal Rowing); Andrea Licatolosi, Riccardo Corsinovi, Michele Maspero riserve. Andrea Anfosso e Vincenzo Mancuso (allenatori), Stefano Crovetto direttore sportivo. 

Amalfi si è aggiudicata il trofeo in oro e argento realizzato dalla scuola orafa fiorentina, che verrà rimesso in palio in occasione della regata successiva. Nel medagliere tiene testa Venezia con 34 vittorie, segue Amalfi con 13 trionfi, poi Genova con 10 vittorie, infine Pisa con 8 successi. La rosa delle repubbliche raccoglie il meglio della tradizione canottistica italiana: sono ben 11 gli atleti della Nazionale Italiana Canottaggio che si ritroveranno nelle acque amalfitane per ‘incrociare’ remi da rivali: Giovanni Abagnale (medaglia di bronzo Olimpiadi a Rio 2016), Vincenzo Abbagnale (campione del mondo nonché figlio di Giuseppe Abbagnale), Salvatore Monfrecola (campione del mondo under 23) per Amalfi, Alessandro Bonamoneta, Cesare Gabbia, Lorenzo Gaione, Davide Mumolo per Genova, Pietro Cangialosi, Sebastiano Carrettin, Luca Chiumento per Venezia e Niels Torre per Pisa.

La regata mista di sabato ha visto la vittoria di Genova, nei mille metri dello specchio acqueo Marmorata-Atrani. Le genovesi Sofia Tanghetti (medaglia d’argento ai campionati mondiali di canottaggio), Veronica Paccagnella (già atleta del "Circolo Elpis Genova" e campionessa italiana Under23), Ilaria Bavazzano del "Circolo Urania" e Maria Ludovica Costa della "Rowing Club Genovese", medagliate in varie competizioni internazionali, si sono imposte su Pisa, Amalfi e Venezia in una contesa che vedeva la presenza di non più di quattro uomini e che Venezia ha rispettato all'estremo, presentando un equipaggio tutto al femminile.  

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Venerdì 03 Giugno 2022

Regata delle Repubbliche Marinare, si affilano i remi. Primocanale in diretta questo weekend da Amalfi

Appuntamento sabato 4 giugno e domenica 5 giugno in tv per vivere l'atmosfera e l'emozione della gara ad Amalfi, il 66esimo palio dove Genova tenterà il bis di vittorie
Sabato 04 Giugno 2022

Un viaggio nel tempo: le emozioni del Corteo Storico delle Repubbliche Marinare ad Amalfi

https://www.youtube.com/embed/qa8hX6OILYw  
Sabato 04 Giugno 2022

Weekend della Regata delle Repubbliche Marinare, Primocanale in diretta da Amalfi

Amalfi, Genova, Pisa e Venezia si contendono l’ambito trofeo in oro e argento realizzato dalla scuola orafa fiorentina
Sabato 04 Giugno 2022

Weekend della Regata delle Repubbliche Marinare, Primocanale in diretta da Amalfi

Appuntamento sabato 4 giugno e domenica 5 giugno in tv per vivere l'atmosfera e l'emozione della gara ad Amalfi, il 66esimo palio dove Genova tenterà il bis di vittorie