Sport

SPEZIA - Lo Spezia Calcio è salvo e ieri la squadra è stata accolta con tutti gli onori dagli aquilotti bianco neri. I tifosi al Centro Sportivo Ferdeghini hanno aspettato il ritorno del pullman della squadra da Udine. L'impresa è stata firmata da Verde, Gyasi e dal capitano Maggiore, autore della terza rete che ha chiuso la partita 3 a 2. Fumogeni, cori e abbracci per i calciatori: lo Spezia è la prima delle liguri ad assicurarsi la sere A per il 2022 alla 37esima giornata. 

"Le emozioni sono fortissime, per noi la Serie A è sempre difficile ogni anno. Abbiamo fatto una grande annata, nonostante un periodo complicato nel finale, ma nessuno può dirci nulla". 

"Il sogno della serie A continua ed è un orgoglio per tutta la nostra città. Un ringraziamento a tutti i nostri ragazzi in campo che hanno portato sempre in alto il nome della nostra città in tutta Italia, partita dopo partita, grazie al Mister Motta che ha sempre lavorato per raggiungere il risultato, grazie alla società che ha dimostrato di crederci davvero e soprattutto un ringraziamento a tutti i tifosi che con un cuore solo e una voce sola hanno seguito le nostre Aquile ogni partita in casa e in trasferta", è contento anche il sindaco Pierluigi Peracchini. "Al di là della grande emozione di confermare la nostra squadra in serie A, per tutti una festa, la presenza della nostra squadra in questa categoria ci garantisce una visibilità senza precedenti e una promozione turistica fondamentale. È un volano importante su cui vogliamo continuare a credere”.