Sport

LA SPEZIA - Si chiude in anticipo la stagione del giocatore dello Spezia Simone Bastoni, che come annunciato dal club bianconero dovrà essere operato alla spalla sinistra in seguito ad una lussazione subìta durante il match contro l'Atalanta. Il difensore spezzino era infatti stato costretto ad uscire dal campo a partita ancora in corso, e dopo la preoccupazione iniziale gli esami diagnostici hanno confermato la necessità di un intervento chirurgico.

Bastoni non ci sarà contro l'Udinese, prossimo impegno degli uomini di Motta, partita che il giocatore avrebbe comunque dovuto saltare per squalifica, ma neppure nella gara che chiuderà il sipario della stagione dei bianconeri al Picco contro il Napoli. L'allenatore italo brasiliano perde così una delle pedine più importanti del suo scacchiere, giocatore in evoluzione e che in questo campionato ha raggiunto il record di gol con 3 reti messe a segno contro Genoa, Cagliari e Venezia, tutte rivali per la salvezza.

Una salvezza che ancora oggi, a 180 minuti dalla fine dei giochi, lo Spezia non ha ancora conquistato definitivamente: due anni fa alla Dacia Arena gli aquilotti avevano trovato la prima storica vittoria in Serie A grazie alla doppietta di Galabinov, sabato serviranno punti ed una prova gagliarda per far sì che quella di Udine non si trasformi nell'ultima trasferta giocata dallo Spezia nel massimo campionato.

Contro le zebre friulane si potrebbe rivedere Manaj dal primo minuto, sospiro si sollievo per Agudelo e Maggiore che saranno convocabili. Motta spera anche di recuperare Hristov, per il quale c'è cauto ottimismo