Sport

GENOVA - A mezzogiorno i biglietti già venduti per il match con l'Empoli di domenica alle 12.30 ammontano a circa 8000. Facile che si possa raggiungere una cifra doppia per la partita che rappresenta davvero l'unica occasione per il Genoa di lottare ancora per la salvezza.

Contro i toscani servono i tre punti. Si è parlato già da settimane di ultime spiagge. I rossoblu pur con l'arrivo di Blessin che ha migliorato il gioco, non hanno migliorato la classifica fallendo il successo con Udinese, Salernitana e Venezia. Tre pareggi con rimpianti, ma inutili. Ora tutto il Genoa prova a dare una spallata all'Empoli per la svolta finale di stagione. Da Blessin a Zangrillo tutti predicano fiducia e non parlano di resa fin quando la matematica lo permette. Serve davvero un miracolo ma i tifosi come sempre ci sono.

Intanto la squadra è in emergenza in difesa e a quanto pare solo Bani sembra poter recuperare e mettersi a disposizione per l'Empoli. In questo caso con super Ostigard al centro della retroguardia ci sarà lui, con Vasquez a sinistra. Altrimenti il messicano andrà in mezzo con Calafiori sulla corsia mancina. In attacco Destro si scalda e Amiri potrebbe giocare dall'inizio.

Intanto Mimmo Criscito ha deciso di andare subito a Toronto e firmerà un contratto fino a dicembre 2023.

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 02 Marzo 2022

Genoa, 5 gol alla Sanremese in vista dell'Empoli

Partita di allenamento contro la Sanremese per il Genoa che vince 5-1 contro i matuziani. Per i rossoblu doppiette di Hefti e Gudmunsson e rete su rigore di Amiri che dovrebbe esordire dal primo minuto domenica prossima con l'Empoli al Ferraris. Buon test contro la Sanremese che in serie D nel giron