Sport

GENOA - La prima cosa che fa Blessin e quella di elogiare i tifosi: "Mai vissuto sensazioni così con il pubblico. Da pelle d'oca a Venezia, meraviglioso con l'Inter". Il tecnico rossoblu è felice e sorride dopo il pareggio con l'Inter: "L'abbiamo preparata bene. Prima mezz'ora ok poi ovviamente abbiamo sofferto un po'. Loro sono forti ma siamo stati bravi e anche fortunati nel finale".

Il Genoa è vivo: 0-0 con l'Inter

Col nuovo mister il Grifo ha fatto 5 pareggi consecutivi ma Blessin ha qualche rimpianto: "Noi siamo arrivati fa poco e sapevamo che ci aspettava un lavori difficile, ma crediamo nella salvezza e lotteremo fino alla fine. Peccato perché con Udinese, Salernitana e Venezia potevamo vincere. Con l'Inter abbiamo comunque que costruiti due i tre azioni da gol e questo mi soddisfa". In più con Blessin la difesa subisce pochi gol rispetto a prima. L'allenatore però sottolinea l'infortunio di Cambiaso: "Speriamo non sua brutto come sembra, mi piange il cuore per il ragazzo. Maksimovic? Vedremo nelle prossime ore. Per fortuna che Bani è vicino al rientro".

Infine una battuta su Destro rimasto in panca:  "Una scelta tattica, ma la prossima partita con l'Empoli dovrò fare altre scelte e quindi avrà modo di dimostrarmi in allenamento le sue qualità per avere l'occasione di giocare". Insomma Blessin non fa sconti a nessuno. Da Portanova a Melegoni, da Hefti a Ostigard, da Vasquez a Sturaro e Badelj fino a Yeboah, Gudmunsson e Kallon tutti hanno dato l'anima. Prossimo turno ancora in casa con l'Empoli. Servirà questo Genoa e un tifo da finale. Il Genoa non si arrende, vuole regalarsi un sogno.