Sport

GENOVA - Con l’arrivo dell’ultimo acquisto Vladyslav Supryaga a Bogliasco ed il rientro di Omar Colley dalla Coppa d’Africa, la Sampdoria è al gran completo in vista del ritorno in campo domenica alle 15 al "Ferraris" contro il Sassuolo. Questo non significa che Marco Giampaolo, dopo la sconfitta con lo Spezia, avrà l’intero organico a disposizione. Ekdal infatti è squalificato, Quagliarella e Yoshida sono convalescenti dai rispettivi infortuni, Damsgaard ormai fuori dai giochi. Tra i pali dovrebbe rientrare Emile Audero, ma Falcone rappresenta comunque una soluzione affidabile.

Tra i nuovi acquisti scontato l’esordio di Stefano Sensi, il fiore all’occhiello del mercato invernale. Rimane da decifrare se come mezzala o trequartista, ruolo che in teoria dovrebbe essere appannaggio di Antonio Candreva. La coppia d’attacco dovrebbe essere formata da Caputo e Gabbiadini, anche se non è escluso un ricorso al 4-2-3-1. Non è escluso anche l’esordio di Supryaga, magari a gara in corso se ce ne fosse bisogno.

Qualche assenza anche nelle fila del Sassuolo ma il tridente di Dionisi fa davvero paura: Berardi-Scamacca-Raspadori. Sarà una domenica di super lavoro per la retroguardia blucerchiata, attesa ad un’autentica prova di forza. Tornano a mobilitarsi anche i tifosi, specie dal Ponente della Liguria, dove i club di Alassio, Albenga ed Imperia stanno organizzando pullman speciale per non mancare ad una partita fondamentale per il cammino della Sampdoria.

ARTICOLI CORRELATI

Martedì 01 Febbraio 2022

Sampdoria più forte dal mercato, adesso tocca a Giampaolo

La squadra è uscita migliorata e completata dalla finestra di gennaio. Resta il nodo Candreva