Sport

GENOVA - Lunedì a Firenze per l'allenatore del Genoa Andrij Shevcenko sarà l'ultima chiamata per salvare la sua panchina. La buona prestazione della squadra rossoblu in Coppa col Milan, malgrado la sconfitta, ha prolungato l'avventura delll'ucraino nel campionato di serie. Ma è comunque arrivato all'ultima spiaggia. Contro la formazione di Italiano servono punti e poche chiacchiere. La situazione di classifica è disperata ma la società non vuole arrendersi e pretende di qui alla fine, il massimo possibile.

Servono 7 vittorie e qualche pareggio per restare nella categoria e pare impossibile visto cosa è stato il cammino del Grifone in 21 gare con un solo successo. Sheva si gioca tutto, ma il general manager Spors intanto ha trovato l'accordo con Bruno Labbadia il mister tedesco di origine italiana. Per lui è pronto un contratto di un anno e mezzo. Intanto dovrebbe essere definito l'arrivo di Miranchuk dall'Atalanta. A Firenze potrebbe tornare titolare Rivella che rientra da un lungo infortunio con Badelj che potrà riposare.