Sport

Il Genoa si rinforza con il centrocampista Nadiem Amiri, 25 anni, tedesco con passaporto afghano, prelevato dal Bayer Leverkusen dove nella stagione in corso ha giocato 19 partite ufficiali per un totale di 651 minuti. Si tratta di un elemento dalle spiccate caratteristiche offensive, che può essere impiegato come mezzala o rifinitore.

Amiri si è appena negativizzato dal Covid e da Essen raggiungerà Genova, dove potrebbe esordire fin dalla trasferta di lunedì sera a Firenze. Il nuovo innesto rossoblù è un pupillo del direttore generale Johannes Spors, che era capo degli osservatori all’Hoffenheim nel periodo in cui Amiri compiva il percorso dal settore giovanile all'esordio in prima squadra.

Cresciuto proprio nell'Hoffenheim, Amiri si è rivelato nel 2019 nel Bayer Leverkusen, che lo aveva acquistato per 11 milioni, firmando un contratto quinquennale. Il neogenoano ha compiuto tutta la trafila nelle nazionali giovanili tedesche, fino all'esordio nella selezione maggiore nell'ottobre 2019 contro l'Argentina: da allora ha totalizzato 5 presenze.