Sport

GENOVA - “Non vedo l’ora di giocare al Ferraris” ha concluso il suo messaggio sui social il nuovo allenatore del Genoa Alberto Gilardino. Il dopo Blessin inizierà alle 15 contro il Sud Tirol.

Una prova per niente facile vista la classifica e il gioco della neopromossa squadra di Bolzano. Bisoli cerca l’impresa a Marassi, ma Gilardino mister ad interim (ma si vedrà), ovviamente cerca di caricare l’ambiente per vincere in casa dopo troppo tempo. Gilardino ha parlato di gruppo pronto al sacrificio e soprattutto umile dopo le recenti bastonate.

Ma si cambia registro e anche dal punto di vista tattico qualcosa sarà nuovo. Col Sud Tirol i rossoblù dovrebbero schierarsi col 4-3-3: Semper in porta, poi Hefti a destra e Sabelli a sinistra, Bani e Dragusin centrali. In mezzo al campo Strootman, Jagiello e Frendrup con davanti il tridente Gudmundsson-Coda-Aramu. Almeno queste le sensazioni che arrivano dal Signorini. Tra i convocati ci sono anche Portanova e il giovane terzino della Primavera Boci. Arbitrerà Giua di Olbia.

Stasera dalle 21 in “Liguria Calcio” su Primocanale condotto da Graziano Cesari molto spazio ai commenti sul Genoa, ma anche luci su Sampdoria e Spezia.

TAGS