Sanità

Sempre più giovani donne si rivolgono ai centri antiviolenza, per loro e non solo è importante prestare attenzione ai campanelli d'allarme all'interno di una relazione e saperli riconoscere per chiedere aiuto: isolamento, controllo persistente, eccessiva gelosia sono i tre segnali.

Lo ha spiegato a Primocanale Manuela Caccioni, Responsabile centro antiviolenza Mascherona di Genova, dando consigli utili soprattutto alle più giovani e ricordando che spesso una abitudine "malata" che si instaura allo sbocciare di un amore e all'inizio di una relazione si porta avanti e poi peggiora con l'arrivo dei figli.

"Per le giovanissime assolutamente i campanelli sono eccessiva gelosia e primi scatti d'ira, controllo persistente e isolamento. L'isolamento soprattutto poi si protrae nelle relazioni quando diventano più stabili. Alcune dinamiche vengono poi a instaurarsi in una relazione soprattutto quando nascono i figli: la donna per l'uomo a quel punto è meglio che non lavori, meglio che segua lei i figli e non la nonna".

Proprio l'essere tagliate fuori dai rapporti con amiche, familiari, conoscenti è sempre da considerare come un fattore di rischio: "L'isolamento sicuramente è uno di quei campanelli d'allarme che potrebbe sfociare in una violenza psicologica o addirittura fisica", spiega ancora Caccioni.

 

ARTICOLI CORRELATI

Giovedì 24 Novembre 2022

Porto Spezia partecipa alla giornata contro violenza sulle donne

Domani, 25 novembre il Segretario Generale, Federica Montaresi, in rappresentanza di tutte le donne della Autorità di Sistema, parteciperà all'inaugurazione del nuovo Centro antiviolenza in Piazza C.V. Lodovici di Carrara
Venerdì 25 Novembre 2022

Liguria contro la violenza sulle donne: striscioni, flashmob e panchine rosse

Iniziative in tutta la Liguria per sensibilizzare sul tema. Da inizio anno 104 femminicidi in Italia, 4 in Liguria
Giovedì 24 Novembre 2022

Donne, aumentano gli accessi ai centri anti violenza

I numeri sono però ancora molto alti: dopo il calo del 2020 dovuto al Covid, nel 2021 i primi accessi al pronto soccorso dovuti a violenza sono tornati ad aumentare, raggiungendo quota 1198 rispetto ai 1155 dell'anno precedente
Giovedì 24 Novembre 2022

Violenza donne, nel 2021 in Liguria quasi 2 chiamate al giorno al 1522

Il numero è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell'anno ed è accessibile dall'intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un’accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo