Politica

GENOVA - "Al tavolo di oggi con le forze del centro-sinistra e il Movimento 5 Stelle, Italia Viva ha partecipato al tavolo di oggi, Italia Viva ha ribadito le proprie perplessità sul metodo seguito finora dalla coalizione. Non solo rispetto alla ricerca dei candidati a sindaco della di Genova, appresi a mezzo stampa, ma anche alla costruzione della piattaforma programmatica per la città”. Lo dichiarano Eugenio Musso e Rosario Amico a nome di IV.

“Come moderati e riformisti, collocati al centro dello schieramento politico, lontani da ogni populismo e sovranismo, rimaniamo molto poco convinti sullo schema di un’alleanza organica e strutturale con il Movimento 5 Stelle. Per questo avremmo preferito - come più volete ribadito- che per la città di Genova si creassero le condizioni per costruire una nuova proposta politica, riformista e liberale, come avvenuto alle recenti e vincenti elezioni amministrative di Savona.

Infatti, insieme ad altre forze politiche riformiste abbiamo costruito un nuovo laboratorio politico riformista e liberale. Seguiremo gli sviluppi mantenendo il dialogo aperto e insieme ai nostri iscritti e simpatizzanti decideremo come proseguire nel lavoro. Non chiuderemo le porte al confronto ma ribadiamo che per noi centrale è essere credibili di fronte agli elettori soprattutto sui programmi”, conclude