Politica

Il sindaco di Savona Marco Russo e il suo gruppo di lavoro

Il comune di Savona si prepara ad affrontare il 2022. Le sfide principali riguarderanno l'aggiudicamento dei bandi, la riqualificazione dei quartieri, lo sviluppo, anche in chiave di transazione ecologica, e la sicurezza. "Un percorso che inquadra il Pnrr e gli altri strumenti in una prospettiva strategica che ci porterà alla candidatura a Capitale della Cultura", spiega il sindaco di Savona Marco Russo.

"Questa prima fase riprende i temi dell'Agenda attraverso il coinvolgimento delle persone. In queste settimane abbiamo preso atto dei progetti in corso, incrociandoli con l'agenda. Abbiamo rintracciato una serie di temi urgenti e obiettivi a lungo termine per la città. La progettazione è anche legata al Pnrr", commenta il sindaco di Savona Marco Russo. Un inquadramento generale, che dovrebbe tradursi nei prossimi mesi con le prime ricadute sul territorio.

La prima fase dell'amministrazione è stata battezzata dalla Giunta Russo "ReStart Savona". I temi principali sono: quartieri, rigenerazione urbana, cultura, welfare, commercio, scuola e quindi giovani, salute, sviluppo, sport, riqualificazione, nuova mobilità cittadina e beni comuni.

Il sindaco ha ricordato che "tutto questo lavoro è finalizzato anche al Pnrr che offre molte opportunità ma che va governato e inserito nel nostro progetto strategico. Non dobbiamo inseguire i bandi, ma scegliere quelli più funzionali alla nostra idea di città".

Si parte dai quartieri, uno dei punti chiave della campagna elettorale del centrosinistra. A febbraio inizieranno gli incontri con la popolazione, che chiede maggiore ascolto da parte delle autorità: "il 7 febbraio a Montemoro, l’11 a Legino e successivamente Lavagnola e Zinola. Anche questo passaggio è stato rallentato dalla pandemia" fanno sapere dal comune. 

In particolare la ricerca di Beni comuni è "la risposta che noi vorremmo dare all'aiuto che riceviamo dai cittadini: soggetti attivi e beni da valorizzare. Un tema strettamente legato a quella della riqualificazione e della cultura".

Attenzione anche alla mobilità cittadina. "L'amministrazione intende avviare un processo partecipato per la redazione del Pums. Nel contempo condividere misure immediate per il rilancio della mobilità lenta e del mezzo pubblico", spiega l'assessore Ilaria Becco.

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 26 Gennaio 2022

Savona, scontro tra camioncino e moto: grave scooterista

SAVONA - Incidente stradale in via Tissoni a Savona. Coinvolti un camioncino e uno scooter. L'uomo alla guida dello scooter, 39 anni, nell'impatto è stato sbalzato dal mezzo. È stato quindi trasportato in codice rosso all'ospedale San Paolo di Savona. L'allarme è stato lanciato intorno alle 9.30. S
Martedì 25 Gennaio 2022

Covid e scuola, boom di contagi a Savona: quarantene record per i più piccoli

Il presidente del liceo Grassi: "La scuola fa fronte ai casi con protocolli Asl alla mano, ormai le procedure sono collaudate"
Lunedì 24 Gennaio 2022

Alluvione 2019, prima tranche da 26 mln per comuni savonesi colpiti

on solo l'emergenza '2019', l'assessore ha affrontato insieme ai sindaci del Savonese il tema del maltempo del 2021, per il quale è necessario redigere un piano di riparto