Politica

  

Per Matteo Salvini, leader della Lega, non ci sono dubbi: Edoardo Rixi potrebbe essere il prossimo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano, sarebbe una garanzia in questa posizione. Ma prima di dirlo ufficialmente, gli italiani dovranno andare al voto. Nell'intervista a Primocanale, Salvini parla di sicurezza e dei confini liguri a ponente da proteggere, di caro bollette e di infrastrutture, dei rapporti col governatore Toti e col sindaco Bucci, ma anche di flat tax. Un'agenda fitta per il post elezioni del prossimo 25 settembre. 

In Liguria la città di Ventimiglia ci ricorda il problema della sicurezza. Cosa intende fare per questo problema?
Quello che abbiamo già fatto. Ne parleremo al primo consiglio dei ministri: se gli italiani daranno fiducia a me e alla Lega faremo subito un decreto sicurezza. Ovvero: entra in Italia via mare o terra solo chi ha il permesso di entrare, avremo così confini protetti, sanzioni ed espulsioni per tagliare un business milionario. L'Italia non sta proteggendo i suoi cittadini. Torniamo a permettere di entrare in Italia solo chi ha i documenti in regola.

Anche se la Francia ricorda a Salvini un tema altrettanto spinoso, quello del caro bollette. 
Se potessi copiare qualcosa dalla Francia, copierei l'intervento sulle bollette di luce e gas che ha fatto Macron. L'ha vista lunga: ha bloccato gli aumenti. Sto impazzendo perché in Italia non ci riusciamo da settimane. Il Pd, una parte del governo e lo stesso Draghi stanno prendendo tempo. Le persone mi fermano e mi dicono: Matteo, io sto perdendo il lavoro in fabbrica, sto chiudendo il negozio, io non ce la faccio. Penso sia così anche a Primocanale. Aspetto e spero che domani Letta e Conte mi diano torto su tanto altro, ma sulle bollette la Lega c'è. Aspetto che PD e 5 Stelle firmino il decreto da 5 miliardi. Noi vinciamo le elezioni io torno qui tra un mese e intanto abbiamo perso un milione di posti di lavoro, non sarebbe una soluzione.

Primocanale porta avanti da tempo una battaglia sulle infrastrutture. Si impegnerà per aiutarci?
La Lega è insistente sul modello Genova, si è fatto in pochi mesi qualcosa che non sarebbe mai iniziato. La Diga è una partita complicata. Chi sceglie la Lega sceglie la velocità. Sono per la TAV, per il nucleare. La Francia ci vende la sua energia e la paghiamo il doppio. La Gronda? Perché non è ancora attiva? Il quadruplicamento della Tortona-Milano? Dobbiamo viaggiare veloci e sicuri. Siamo per la TAV, per la dorsale adriatica, per l'alta velocità. In Sicilia hanno 1200 km di ferrovia a binario unico. Qui non bisogna far diventare veloce la Genova-Milano, ma la Genova-Berlino. E poi c'è il porto. Fare nuove cose significa produrre lavoro e ricchezza.

Edoardo Rixi, sarà lui il nuovo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti?
E' stato bravissimo come vice ministro, ha fatto tantissimo per Genova e la Liguria, è esperto di porti e aeroporti. Io non distribuisco ministeri prima del voto degli italiani. Chi è davanti al televisore è padrone del suo voto. Se va come pare, Rixi ha la competenza e la capacità per liberare l'Italia dai cantieri. Torniamo a Primocanale a festeggiare se va così... Non perché è genovese, perche è bravo.

Come vanno i rapporti con il governatore Toti? E con il sindaco Bucci?
Con Toti stiamo lavorando per fare sempre meglio. Si sono appianati alcuni punti di vista diversi. Ma se uno fa il governatore e lo fa bene ma vuole fare anche l'assessore a bilancio e sanità è difficile... Bucci per me è un orgoglio. Quando lo scegliemmo dissero: chi lo conosce? I genovesi forse per la prima volta nella storia l'hanno rieletto sindaco del centrodestra al primo turno. Ricordo quando andammo a Begato, mancavano citofoni, ascensori, c'erano condizioni incredibili. Prendemmo l'impegno di ricostruire e l'abbiamo fatto. Genova sta cambiando. Ora parliamo di Waterfront, bellezza, porto, quartieri riqualificati.

Flat tax e pace fiscale?
Se tassano godono. Quando Letta dice voglio la patrimoniale, è una sciocchezza. La flat tax è in vigore. Due milioni di partite Iva che fatturano fino a 65mila euro l'anno lavorano grazie alla flat tax. Il progetto della Lega è estendere la tassa del 15 per cento alle partite Iva fino a 100mila euro di fatturato e anche ai pensionati e famiglie con un limite di 70mila euro lordi. La flat tax aiuta i ricchi? Per abbattere l'evasione fiscale non bisogna obbligare al bancomat anche per andare in bagno ma abbassare le tasse.

ARTICOLI CORRELATI

Domenica 11 Settembre 2022

Elezioni, Salvini a Terrazza Colombo: l'intervista di Primocanale

GENOVA - Matteo Salvini intervistato in diretta su Primocanale dal direttore Matteo Cantile a Terrazza Colombo. Infrastrutture, flat tax, immigrazione e non solo: tanti i temi affrontati.  Da Terrazza Colombo Salvini era stato precedentemente in diretta con il programma di Massimo Giletti Non è l'A