Politica

GENOVA - "Col via libera alla conversione in legge del dl Infrastrutture viene assicurato il funzionamento della funivia di San Giuseppe di Cairo, dedicata al trasporto di carbone e ‘rinfuse solide’ dal porto di Savona, e un primo intervento a Genova da 89 milioni di euro per la riqualificazione e rigenerazione urbana dell’area del Campasso". Così Stefano Mai,  capogruppo della Lega in Consiglio Regionale.

"L’azione sulla funivia di Savona assicura la continuità dei servizi di trasporto portuale a basso impatto ambientale e di traffico, nonché il mantenimento degli attuali livelli occupazionali. L’impianto, danneggiato da un violento nubifragio nel 2019, ha notevole rilevanza nell’ambito della portualità alto-tirrenica per la provenienza dei traffici, la tipologia di merci trasportate e per la sua interconnessione funzionale con il trasporto marittimo e ferroviario - conclude -. L’intervento per il Campasso ridurrà l’impatto sugli abitanti delle zone interessate dal potenziamento della linea ferroviaria merci nel nodo di Genova, anche a fini abitativi e sociali. Un risultato importante per la Liguria grazie alla Lega e all’impegno del vice ministro Alessandro Morelli".

𝐈𝐧𝐟𝐫𝐚𝐬𝐭𝐫𝐮𝐭𝐭𝐮𝐫𝐞, 𝐌𝐚𝐢: 𝐆𝐫𝐚𝐳𝐢𝐞 𝐚 𝐋𝐞𝐠𝐚 𝟖𝟗 𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐚 𝐆𝐞𝐧𝐨𝐯𝐚 𝐞 𝐟𝐮𝐧𝐢𝐯𝐢𝐞 𝐬𝐚𝐥𝐯𝐞 𝐚 𝐒𝐚𝐯𝐨𝐧𝐚