SALUTE E MEDICINA

Quattro Silver Vaccine Day, poi le prenotazioni nei 5 canali dedicati

Vaccini, parte la fase 2 in Liguria. Primocanale in diretta. Piano: "Come tornare bambini, fatelo e fidatevi"

di Silvia Isola

venerdý 12 febbraio 2021



GENOVA - "Vaccinatevi, lo voglio dire ai miei coetanei: personalmente mi ha fatto tornare bambino, quando ci hanno vaccinato per altre malattie come la poliomielite o il tetano o ancora il morbillo", ha detto l'archistar Renzo Piano non appena si è conclusa la sua vaccinazione, il primo over 80 in Liguria ad essere vaccinato e testimonial della campagna, vaccinato presso la Casa della Salute di Quarto, a Genova. "Evidentemente se siamo qui i vaccini hanno funzionato. Fatelo con gioia e fatelo con quell'innocenza di bambini, è importante fidarci della medicina. Non si sente niente, sicuri che me l'abbiate fatto?". 

E' partita con questa immagine l'attesa fase 2 delle vaccinazioni anti Covid in Liguria. Sono oltre 160mila gli over80 principali destinatari del piano vaccinale "Silver Vaccine Day", di cui 75mila sono nella Asl3. Molti di questi, però, sono già stati vaccinati in quanto pazienti delle Rsa. A vaccinarsi sarà un campione simbolico di soggetti (estratti casualmente dall’anagrafe sanitaria con chiamata attiva) e proseguirà dal 16 febbraio con la possibilità di prenotazione attraverso un numero verde dedicato, gli sportelli Cup, una piattaforma informatica accessibile direttamente dal sito di Regione Liguria, le farmacie e i medici di medicina generale. Primocanale ha documentato la giornata simbolo con una lunga diretta. 

"Abbiate fede che la Asl prima o poi vi chiama, precipitatevi. Io mi auguro che dopo la seconda dose venga la primavera e io possa andare in barca, sempre con tutte le precauzioni dovute", la seconda vaccinata è Silvana Fiorentini per l'Asl 3, piena di energie e simpatia nei suoi 83 anni. Ma poi le vaccinazioni in contemporanea sono state in tutta la Liguria. In Asl 1 la prima è Carla Pastore di Sanremo classe 1941, in Asl 2 Aldo Fiorito di Savona, anni 80, che ha fatto l'anamnesi più velocemente di tutti, in Asl 4 è il signor Emilio Lanata classe 1938 di Chiavari presso Auditorium San Francesco e la seconda è Armenta Marie Teresa del 1938 vaccinata presso ex ospedale di Rapallo N.S. Montallegro, infine in Asl 5 i primi vaccinati a Riccò del Golfo: Mario Paganini ex sindaco e poi la moglie Franca Basolo. In Asl 3 si aggiunge la voce di Annamaria Machiavello di Granarolo, anche lei 83 anni: "Fatelo, è come fare la vaccinazione antinfluenzale. A 20 anni io mi sono sposata, a 22 ho avuto una figlia, ho fatto la casalinga e ora ho due nipoti di 24 e di 27: quello che è a Milano mi ha scritto 'Buon vaccino', mentre quello che è a Genova mi sta aspettando per pranzare con carne alla pizzaiola e riso". 

"E' una giornata importante, finalmente arriviamo ai nostri coincittadini over 80 e da oggi non smetteremo fino a che non li vaccineremo tutti", ha commentato il presidente Giovanni Toti a Primocanale. "Contiamo entro fine aprile di aver messo in sicurezza gran parte della popolazione, anche perché i letti dei ricoverati sono occupati perlopiù da over 80. Sulla situazione nel ponente ligure, non siamo preoccupati ma siamo impegnati a contenere il virus come un anno a questa parte. Il nostro Rt è attorno all'1, ma con un rischio moderato poiché i pazienti continuano a calare. Pesano Sanremo e Ventimiglia sulla situazione ligure, che pagano la vicinanza alla Francia e alla Costa Azzurra: speriamo di poter prendere misure diversificate". 

CAMPAGNA VACCINALE - Intanto continuerà anche nei prossimi giorni la fase 1 (destinata a Rsa e personale sanitario) di cui è previsto il completamento entro la prima settimana di marzo. Il piano predisposto dalla task force sanitaria, da Alisa e da Liguria Digitale prevede, in relazione alla disponibilità di vaccini, un interessamento graduale della popolazione, sulla base di criteri quali la presenza di specifiche patologie, l’età anagrafica e tipo di attività essenziale svolta dalle diverse categorie. In base alle indicazioni della struttura commissariale e comunque in funzione della disponibilità di vaccini, le prossime fasi del piano vaccinale riguarderanno prima di tutto gli anziani over 80 (LEGGI QUI).

Il 12, 13, 15 e 16 febbraio è previsto un Silver Vaccine Day in tutte le Asl della Liguria per la popolazione over 80 scelta secondo un’estrazione casuale dall’Anagrafe sanitaria con chiamata attiva: saranno vaccinate 2.252 persone. Per effettuare la prenotazione in tutti i casi è necessario avere sotto mano la propria tessera sanitaria, con anche il proprio codice fiscale.

PRENOTARE IL VACCINO - Sul sito prenotovaccino.regione.liguria.it, attraverso pc o tablet o smarphone sarà possibile prenotare a partire dalle ore 23.00 del 15 febbraio collegandosi al sito. La parte informatica è attrezzata per gestire fino a 3mila richieste in simultanea e le relative code per quelle successive, con informativa agli utenti sui minuti di attesa. Al numero verde 800 938818, sarà possibile prenotare attraverso il call center dalle ore 6.00 del 16 febbraio. Saranno operativi fino a 120 operatori in contemporanea. Il 16 e il 17 febbraio il call center sarà dedicato alla prenotazionedelle vaccinazioni: non sarà possibile prenotare le altre tipologie di prestazioni non urgenti.

Negli sportelli CUP/sportelli ASL e aziende ospedaliere la prenotazione sarà possibile a seconda degli orari di apertura delle diverse sedi (indicatisui siti delle singole aziende sanitarie e ospedaliere). Il 16 e 17 febbraio gli sportelli non riceveranno le prenotazioni di prestazioni non urgenti. Sarà possibile prenotare il vaccino anche attraverso i medici di medicina generale e le farmacie, con cui sono in fase di formalizzazione specifici accordi, anche in relazione alla somministrazione del vaccino Astrazeneca alla popolazione target individuata a livello nazionale (under55 anni).

Prenotazione intelligente: per garantire la massima efficacia ed efficienza del sistema e minimi tempi di attesa per i cittadini nei primi giorni di prenotazione e nell’ottica di privilegiare l’età dei destinataridella vaccinazione è previsto che: il 16 febbraio sia consentita la prenotazione per gli over 90. Il 17 febbraio sia consentita la prenotazione anche agli over 85: dal 18 febbraio potranno prenotare tutti i cittadini con più di 80 anni. Al momento della prenotazione della prima dose di vaccino, verranno comunicati anche la data e l’orario per la somministrazione del richiamo, con la conferma della prenotazione che avverrà poi contestualmente alla somministrazione della prima dose.

Non devono effettuare la prenotazione: gli over 80 dimessi dagli ospedali per patologie diverse dal covid; gli over 80 in possesso dei requisiti per la vaccinazione al domicilio, che saranno contattati direttamente dalla Asl di appartenenza (13.409 soggetti). Gli over 80 residenti nei Comuni fino a 5mila abitanti, per cui le Asl insieme ai sindaci stanno organizzando giornate mirate di vaccinazione in loco. Tutte le informazioni saranno diffuse dai Comuni.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place