POLITICA

Il fratello di Henry non accetta l'accordo scandalo e sarÓ ala manifestazione

Tutti in piazza contro Autostrade, Diaz: "Non si tratta con un gruppo criminale"

di steris

venerdý 18 giugno 2021



GENOVA -  Tutti a manifestare contro l'accordo scandalo tra lo Stato e i Benetton. Intervenuti in diretta su Primocanale durante "Al servizio del pubblico" con Tiziana Oberti, anche alcuni familiari delle 43 vittime del Morandi chiamano idealmente a raccolta l'Italia intera in largo Lanfranco.

"Io so che tante volte combattere contro le potenze sia difficile, ma qui c'è gente che ha giocato con le nostre vite. In troppi non vogliono più combattere e preferiscono ignorare quel che è accaduto - osserva Emmanuel Diaz, fratello di Henry - ovvero che il crollo è stato causato anche dall'assenteismo delle istituzioni e dalla mancata vigilanza: per me lo Stato ha responsabilità dirette".

"Questo è stato un attentato terroristico, non dobbiamo mai dimenticarlo, e come tale va considerato a tutti gli effetti" dice Diaz, che dal processo si aspetta: "E' impressionante la fatica che si fa nella ricerca della verità. Ed è impressionante che lo Stato italiano accetti di accordarsi con un gruppo criminale, quale emerge dagli atti".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place