CRONACA

"Siamo terrorizzati dagli assembramenti da zona gialla"

Turismo e riaperture, l'appello di Federalberghi: "Non abbiate fretta"

di Alessandra Boero

marted́ 27 aprile 2021



DIANO MARINA -  "Non abbiamo fretta di aprire, abbiamo paura di chiudere". L'appello di Federalberghi indirizzato al governo centrale punta il dito sulle ultime news in tema di aperture che, sempre secondo Americo Pilati presidente regionale di Federalberghi, stride con l'andamento della campagna vaccinale.

"Capiamo quanto sia entusiasmante la sola parola 'riapertura' ma sappiamo altresì cosa significhi chiusura. L'esempio della Sardegna - continua Pilati - deve rappresentare un insegnamento non un tentativo andato male. Non possiamo più permetterci tentativi. Aprire una struttura alberghiera con il rischio di doverla chiudere dopo 20 giorni sarebbe la mazzata finale".

Federalberghi Liguria teme i possibili assembramenti di questi giorni nelle zone gialle e quindi la possibilità che l'impietosa curva Covid ricominci a salire costringendo a cambiare il colore: "Aspettiamo ancora sino a giugno - incalza Pilati - nel frattempo verranno somministrati più vaccini e magari le acque saranno più calme. Vi prego non abbiate fretta".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place