SPORT

Lo scorso anno la squadra era stata imbastita in meno di una ventina di giorni

Spezia, un cantiere da ricostruire: priorità i rinnovi di Bastoni e Ricci

di Stefano Rissetto

martedì 15 giugno 2021



LA SPEZIA -  Lo Spezia, allestito la scorsa estate in poco tempo da Mauro Meluso, appena subentrato a Guido Angelozzi, era stato costruito prevalentemente sui prestiti. Così adesso il nuovo ds, quasi sicuramente Riccardo Pecini, dovrà misurarsi con una situazione che parte dal congedo dai "fine prestito" e dai giocatori in scadenza: Agoumé, Agudelo, Chabot, Dell'Orco, Estevez, Marchizza, Mattiello, Piccoli e Pobega torneranno ai rispettivi club. Sull'attaccante atalantino si tenta di rinnovare il prestito.

Incertezza anche sul riscatto o meno di Farias e sul rinnovo di Terzi. In compenso Verde è stato acquistato, mentre Bastoni potrebbe rinnovare il contratto a scadenza 2022 e Saponara potrebbe rescindere con la Fiorentina per firmare da svincolato con le Aquile. Si punta al rinnovo di Matteo Ricci, puntato da molti club. Nella stessa linea si tratta di capire il futuro di Giulio Maggiore, prezzo pregiato, che ha il contratto in scadenza nel 2023: o rinnoverà quest'estate o il rischio cessione sarà elevato. Si ragiona infine anche sul futuro di Galabinov e di Acampora.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place