CRONACA

Il dettaglio

Scuola, centri culturali e manifestazioni: le misure della nuova ordinanza della Liguria

mercoledý 21 ottobre 2020
Scuola, centri culturali e manifestazioni: le misure della nuova ordinanza della Liguria

GENOVA - E' stata firmata nella serata di martedì 20 ottobre dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti la nuova ordinanza utile a contrastare la seconda ondata di contagio da Covid. Le misure principali riguardano la scuola e alcune attività che a partire dalle ore 21 saranno vietate. La misura scatta ufficialmente oggi a mezzogiorno mentre per quanto riguarda la scuola si dà tempo agli istituti scolastici di organizzarsi.

Per quanto riguarda Genova il sindaco Marco Bucci ha individuato alcune aree che saranno soggette a coprifuoco a partire dalle ore 21. Quattro i quartieri ritenuti più critici. Nella giornata di oggi verrà reso noto il dettaglio delle vie e strade interessate dalle misure restrittive così come previsto dal dpcm emanato domenica sera dal premier Giuseppe Conte.  In tali aree ha spiegato Bucci "si potrà circolare soltanto se si va in uno specifico esercizio commerciale, in un ristorante o in un bar. L'accesso 'ludico' può essere consentito solo se si va in un esercizio commerciale" al chiuso o all'aperto ma con posti a sedere. Bucci ha anticipato che le aree coinvolte saranno quelle del centro storico, del quartiere di Sampierdarena nella parte tra via Cantore e il mare e di Certosa.

"Sono le aree che oggi danno i segnali più preoccupanti per i contagi e per la possibilità di avere assembramenti. In queste aree non sarà possibile l'assembramento ma neppure la libera circolazione. Ci si potrà spostare per raggiungere la propria abitazione o un ristorante ma non si potrà stare in giro e sostare. Non ci saranno dei posti di blocco all'ingresso e all'uscita dei quartieri  ma dei controlli intensivi da parte delle forze dell'ordine sì".

CLICCA QUI PER LEGGERE E SCARICARE LA NUOVA ORDINANZA DI REGIONE LIGURIA 

SCUOLA - Da lunedì 26 ottobre e fino al 13 novembre 2020 didattica digitale integrata per una quota non inferiore al 50% in tutte le classi superiori (secondarie di secondo grado), statali e paritarie, della Liguria, in modalità alternata alla didattica in presenza, con l’esclusione delle classi prime di ogni tipologia di indirizzo. Saranno le Istituzioni scolastiche ad individuare in autonomia le misure che riterranno più idonee, tenuto conto dell’organico e del contesto organizzativo interno

ALTRE MISURE - Dalle ore 12 di oggi, mercoledì 21 ottobre, in vigore ulteriori misure di contenimento dei contagi in tutta la Liguria. 

-  Divieto assoluto di assembramento.

-  Divieto di manifestazioni pubbliche e private. 

-  Le attività di sale gioco, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 5 alle ore 18.

-  Chiusura dei centri culturali e sociali e dei circoli ludico ricreativi, consentendo esclusivamente dalle 5 alle 24 i servizi di bar e ristorazione nel pieno rispetto delle specifiche linee guida.

- Nelle scuole di ogni ordine e grado è consentita l’attività di educazione fisica svolta esclusivamente in forma individuale.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place