SPORT

La Sampdoria Ŕ stata l'ultima squadra a battere i nerazzurri in campionato: "Domani convocati tutti gli elementi"

Sampdoria in casa dei campioni d'Italia, Ranieri: "Non faremo gli agnelli sacrificali"

di Filippo Serio

venerdý 07 maggio 2021



GENOVA - Un girone dopo la vittoria sull'Inter, la Sampdoria di Claudio Ranieri non si aspettava proprio di essere l'ultima squadra ad aver ottenuto un successo contro i nuovi campioni d'Italia: "Si capiva già allora che l'Inter fosse una grande squadra che avrebbe lottato per la vittoria del titolo. Domani cercheranno di vincere per festeggiare lo scudetto, ma noi non vogliamo essere l'agnello sacrificale. Cercheremo di fare una grande partita ed onorare i campioni d'Italia."

"Non mi sarei mai aspettato da parte nostra un campionato cosi bello, intenso e volitivo, per cui devo fare i complimenti alla mia squadra. Contro i nerazzurri dovremo mettere in campo la nostra voglia di soffrire e di stare attenti perché l'entusiasmo di aver vinto il titolo farà volare i nerazzurri; noi invece dovremo stare coi piedi a terra e aiutarci reciprocamrente per uscire indenni da San Siro."     "La mia filosofia concreta e fattiva è questa: si gioca nello stesso modo in cui ci si allena: se tu ti allena in modo svogliato, non arriverai a nessun risultato; possiamo andare d'accordo se tu lavori con il sorriso e con la volontà di migliorare. Sotto questo punto di vista, la squadra ha grande feeling con me."

LA SQUADRA - "Per la gara con l'Inter convocherò tutti i 26 giocatori che ho a disposizione, è giusto che stiano con me dopo essersi allenati bene. Io cerco i 52 punti, è il mio mantra: a prescindere dai risultati, voglio vedere la determinazione e la voglia in campo. Non otteneremo esattamente 52 punti, ma é questa la strada da seguire."



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place