SPORT

Praet, Jankto e Defrel sono i candidati al ruolo di trequartista

Ramirez e Saponara out, Giampaolo col Sassuolo deve ridisegnare il tridente

giovedý 14 marzo 2019
Ramirez e Saponara out, Giampaolo col Sassuolo deve ridisegnare il tridente

GENOVA - Come se non bastassero le difficoltà realizzative – se non segna Quagliarella, sono guai – per la Sampdoria in vista della trasferta di sabato alle 15 a Reggio Emilia contro il Sassuolo si profila anche una situazione di emergenza nel ruolo di trequartista, considerato che sia Ramirez che Saponara sono fuori causa per infortunio e Caprari, talvolta impiegato in questa posizione, è fermo ai box da tempo.

Tre sono le soluzioni a disposizione di Giampaolo. La prima, più scontata, prevede l’avanzamento di Praet alle spalle delle punte e l’inserimento di Jankto a centrocampo. Il belga ne sarebbe lieto, visto che ha rivendicato più volte la volontà di essere un numero 10 di nome e di fatto. Oppure, ipotesi numero due, proprio l’impiego dello stesso Jankto in supporto a Quagliarella e Gabbiadini. L’anarchico centrocampista della Repubblica ceca non sarebbe del tutto nuovo a questo utilizzo, gli era capitato anche ad Udine. La terza idea che frulla nella testa dell’allenatore riguarda l’impiego in contemporanea di Quagliarella, Gabbiadini e Defrel, in una sorta di tridente con un centravanti e due ali. Giampaolo ha a disposizione ancora poche ore per scegliere la formazione da adottare in una partita destinata, in base al risultato finale, ad allungare ancora le ambizioni del campionato della Sampdoria oppure a ridimensionarle definitivamente.

Dubbi che aleggiano sulla squadra, dunque. E dubbi che aleggiano anche sul futuro, tra inchieste, giornalistiche e giudiziarie, indiscrezioni ricorrenti su partenze di tecnico e dirigenti, trattative presunte o reali di cessione societarie. Ferrero non se ne cura e tira dritto per la sua strada.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place