CRONACA

Nel giorno del secondo anniversario della tragedia

Ponte Morandi, i parenti della famiglia Robbiano: "Da istituzioni un impegno di giustizia che devono mantenere"

venerdì 14 agosto 2020



GENOVA -  "Tragedie come quella di due anni fa non devono accadere mai più, dobbiamo continuare a perseverare nella richiesta di giustizia, chi gestisce le infrastrutture deve garantirci sicurezza. Le autorità si sono prese un impegno ed è necessario che lo mantengano, anche se nel tempo cambierà il colore politico" così Giorgio Robbiano e Benedetta Alciato, parenti della famiglia di Campomorone che ha persa la vita nel tragico crollo del 14 agosto 2018.

In quella macchina c'erano Samuele, la vittima più piccola di quella tragedia che viaggiava insieme ai genitori Ersilia e Roberto.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place