TECNOLOGIA


In arrivo "Futura" a Genova: dal 4 al 6 aprile migliaia di studenti si sfideranno per una scuola pių digitale

lunedė 01 aprile 2019



GENOVA -  Riparte da Genova il nuovo tour di “Futura”, l’evento itinerante organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per raccontare sui territori la scuola digitale. Dal 4 al 6 aprile oltre 8.000 persone saranno coinvolte in incontri, dibattiti, gare di idee per contribuire al percorso di innovazione in atto negli istituti scolastici italiani.

Saranno 6.400 i metri quadrati dedicati all’iniziativa. Circa 113 i workshop di formazione e aggiornamento con esperti italiani e internazionali destinati a 3.500 docenti, a dirigenti scolastici e al personale amministrativo. Oltre 110, invece, i laboratori per circa 4.000 studenti della Scuola dell’infanzia e del Primo ciclo. Mentre saranno 800 i ragazzi del Secondo ciclo coinvolti nelle gare e nelle competizioni dedicate all’innovazione. Il tutto si svolgerà all'interno di 10 bolle interattive tra Piazzale Pertini, Palazzo Ducale, Piazza Matteotti e Giardini Luzzati.

Un’edizione completamente rinnovata, quella di quest’anno. In occasione di “Futura”, verranno approfondite le connessioni tra il digitale e discipline e temi molto diversi tra loro, come sport, arte, musica, cibo: ci sarà spazio anche per una gara di pesto, in programma sabato 6 aprile all'interno di Palazzo Ducale.

Nell’area dello “Sport Arena”, per esempio, si disputerà la Soccer & Data Cup, la prima competizione calcistica e digitale della scuola italiana. I giovani partecipanti alla tre giorni avranno anche la possibilità di suonare attraverso tavoli interattivi, cimentarsi nella Street Art digitale, disegnando su un muro di sensori. O, ancora, potranno sfidarsi in cucina con cibi realizzati attraverso stampanti 3D.

Il primo giorno (4 aprile) dopo la Worldskills Exhibition Cocktail Biodrink degli studenti delle scuole alberghiere, si partirà con l'evento 'Masterclass 4.0 - I digital si raccontano', nel quale tre grandi aziende genovesi del digitale (Sedapta, Ett e Softjam) porteranno un big del proprio organigramma, insieme ad un neoassunto, per raccontare la propria esperienza lavorativa da una differente angolazione.

Nel corso della tre giorni interverrà anche Manuel Pala, diciottenne genovese, che è il regista del film ‘Cuori in guerra’ e che recentemente è stato insignito dal presidente Mattarella dell’Attestato d’onore di ‘Alfiere della Repubblica’. L'intervento del giovane cineasta riguarderà la connessione tra digital innovation e mondo dell'arte.

Dentro la kermesse ci sarà spazio anche per le iniziative di Unicef, riguardanti l'Edutainment con droni e robot, e per la presentazione di un gruppo di giovani studenti genovesi, di età compresa tra i 9 e i 15 anni, che parteciperanno alla First Lego League di Montevideo, in Uruguay. Si tratta della prima disciplina di costruzione di robot e rappresenterà un ottimo esempio di cosa si possa ottenere grazie alla creatività e all'innovazione digitale.

Analogamente, nella giornata di venerdì 5 aprile, saranno presenti i tre vincitori delle Olimpiadi Nazionali della Robotica, che si sono svolte a Nervi l'ultimo weekend di marzo, per portare la loro testimonianza, assieme ai giovani che parteciperanno, sempre presso la bolla Orientamenti, alla giornata di formazione per competere durante l'Open Innovation City Hackathon promosso da Fiware Global Summit.

La Scuola della Robotica, inoltre, presenterà il progetto nazionale 'Guardiani della costa', iniziativa promossa dalla Fondazione Costa Crociere.

Infine nella giornata conclusiva di sabato ci sarà uno spazio interamente dedicato ai genitori e al mondo dell'orientamento per aiutare e coinvolgere le famiglie in una scelta consapevole per il futuro dei propri figli. Inoltre saranno coinvolte nei laboratori anche le scuole interessate dal crollo di ponte Morandi: IC Certosa, IIS Fermi, IIS Rosselli, IIS Bergese, IC Rivarolo.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place