POLITICA

Preoccupazioni sul coinvolgimento dell'istituto genovese nel dopo Expo

IIT, Liguria Civica: "Piena fiducia a Cingolani"

sabato 16 gennaio 2016
IIT, Liguria Civica:

GENOVA - “Noi siamo sostenitori dell'IIT a Genova, pur non essendo in grado di fare valutazioni oggettive e scientifiche sui risultati. Siamo certo felici che il prestigio dell'IIT ricada su Genova”. Con queste parole, Liguria Civica esprime sul proprio sito internet piena fiducia all'amministratore delegato dell'IIT, Roberto Cingolani, ribadendo tuttavia le proprie preoccupazioni sul coinvolgimento dell'istituto genovese nella gestione del dopo Expo.

Preoccupazioni non nuove, visto che in occasione del parere della Commissione Ottava del Senato sul finanziamento all’IIT per il progetto sull’area Expo, il senatore Maurizio Rossi aveva chiesto di inserire la raccomandazione che "detto finanziamento a IIT non si traduca nel progressivo trasferimento del polo tecnologico da Genova a Milano, ma che anzi sia volto a rafforzare e valorizzare il ruolo della sede di Genova allargandolo all’area del nord ovest del Paese". 

“Da quando IIT è stato incaricato di occuparsi del dopoExpo di Milano, - si legge sul sito di Liguria Civica - è emerso un forte malumore da parte di molte realtà, dall'Universita di Milano alla Regione Lombardia. E arriva ora l'articolo del Fatto: Expo, la regia del “dopo” all’Istituto italiano di tecnologia. Che non riesce a spendere il miliardo già avuto dallo Stato che mette in dubbio il rapporto tra i finanziamenti ricevuti e i risultati conseguiti dall'Istituto”.

Liguria Civica pone poi qualche domanda all'IIT, “certi - si sottolinea sul sito - che una persona disponibile e competente come l'Ad Cingolani saprà rispondere e magari dare più comunicazione anche nel territorio ligure sui benefici che IIT porta al Paese e attraverso la sua presenza in Liguria. È bene che sia chiarito il punto della totale indipendenza dell'IIT come società privata, pur finanziata dal Governo. Dall'articolo del Fatto sembra che il mondo scientifico e universitario sia in fibrillazione per una presunta "disparità di trattamento".

“Dopo tante aziende che sono andate via da Genova senza troppe spiegazioni, pensiamo - si legge in conclusione sul portale web di Liguria Civica - che l'IIIT sia una realtà prestigiosa che da 10 anni dà lustro a Genova e che vogliamo tenerci ben stretta”.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place