PORTI E LOGISTICA


Ecco il 59esimo Salone Nautico, un'edizione da record: mille espositori, il 48% dall'estero

giovedý 05 settembre 2019
Ecco il 59esimo Salone Nautico, un'edizione da record: mille espositori, il 48% dall'estero

GENOVA -   Oltre mille imbarcazioni, 986 espositori e 14 nuovi brand di cui il 48% proveniente dall'estero e 763 giornalisti accreditati da tutto il mondo: sono questi i numeri del 59esimo Salone nautico internazionale di Genova in programma dal 19 al 24 settembre.

Li hanno svelati il presidente di Ucina Saverio Cecchi, la presidente de I Saloni Nautici Carla Demaria, il direttore commerciale del salone Alessandro Campagna oggi pomeriggio a Palazzo Tursi nella conferenza stampa di presentazione dell'evento a cui hanno partecipato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco Marco Bucci. "Genova è la città della nautica", ha commentato il sindaco che è molto legato a questo mondo.

Per questo un urban wall da 1.500 metri quadri all'ingresso della Fiera di Genova accoglierà i visitatori del salone nella 'Città della nautica'. Attesa per le opere d'arte moderna di Piero Lissoni, che porterà negli spazi espositivi la sua gigantesca 'arca rossa', per le ballerine sull'acqua di Davide Dall'Osso, per il 'light mirror' di Marco Nereo Rotelli e le sculture monumentali di Igor Mitoraj.

I biglietti acquistati online per accedere al Salone hanno ad oggi già toccato la soglia del più 136% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Demaria ammette che per mancanza di spazi "siamo stati costretti a dire di 'no' ad alcuni espositori", Ma Cecchi prospetta che l'anno prossimo la soluzione sarà lo sbarco del Salone al Porto Antico di Genova. L'ammiraglia a vela sarà uno Swan 78 lungo 25,6 metri, a motore un Sanlorenzo Sd126 di 38 metri, tra le imbarcazioni pneumatiche un Novamarine di 22 metri, tra i charter il veliero Signora del Vento lungo 85 metri.

Dopo gli anni difficili della crisi il direttore campagna illustra che numerosi comparti sono tornati nuovamente a chiedere di "aumentare gli spazi espositivi": il 28% degli espositori di yacht e superyacht lo ha chiesto, così come il 73% dei fuoribordo, il 48% del comparto vela e il 35% del ramo accessori. Percentuali che annunciano un'edizione da tutto esaurito.

Tra le altre novità previste per il 2020 l'allargamento agli spazi in acqua del Porto Antico  "Ho ripetuto al sindaco un vecchio detto contadino toscano: 'perché l'amicizia si mantenga un panierino vada, un panierino venga'. Lui fino adesso ha avuto un braccio più lungo per chiedere e uno più corto per dare, ma troveremo la quadra - ha detto Cecchi -. Il 'panierino' che manca è la firma del protocollo d'intesa pluriennale per la concessione della darsena nautica degli spazi della fiera, siamo ancora in fase di trattativa". A oggi la concessione è annuale e ciò provoca difficoltà organizzative ad Ucina per una pianificazione di medio-lungo periodo. "Quello di Genova oggi è il salone più visto nel Mediterraneo, fra due anni sarà il salone più bello del mondo - garantisce Cecchi - perché acquisiremo altri spazi in acqua e con la nuova ricostruzione del Palasport fra due anni saremo al top".

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place