SPORT

La vittoria di Cagliari al termine di una gara dai due volti ha lasciato insegnamenti

Dalle false partenze ai troppi gol subiti: ecco dove il Genoa deve migliorare

di Giovanni Porcella

mercoledý 15 settembre 2021
 Dalle false partenze ai troppi gol subiti: ecco dove il Genoa deve migliorare

GENOVA - I tre gol nella ripresa di Cagliari con la vittoria in rimonta sui sardi non devono però far dimenticare i problemi del Genoa. Ballardini ha parecchio da lavorare e ha subito fatto capire con le sue parole che occorre tenere i piedi per terra quando dice: “Col Cagliari ho visto cose per cui gioire altre su cui riflettere”. In effetti sui difetti c’è da preoccuparsi.

Col Perugia in Coppa Italia, con l’Inter, col Napoli e anche in Sardegna e persino in amichevole con l’Alessandria i rossoblu sono sempre andati in svantaggio all’inizio del match o poco più. Quello delle false partenze è un difetto che va tolto. Approccio mentale sbagliato, scelta tattica errata? Tocca al tecnico e ai giocatori rimediare. E poi sui calci piazzati a sfavore la difesa è un colabrodo. Tre gol di testa alle spalle di Sirigu con Inter, Napoli e Cagliari. Maksimovic ha portato fisicità e ora si attende anche l’inserimento di Vasquez in una retroguardia che sta cambiando pelle.

Con la Fiorentina Vanheusden (nella foto) giocherà titolare al posto di un Biraschi criticato fin troppo per la prestazione di domenica scorsa visto che col Napoli aveva fatto bene. Per il resto Fares sarà in campo dal primo minuto come Toure. Per l’attacco su deve verificare Caicedo che potrebbe affiancare Destro.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place