CRONACA

Per chiedere giustizia per le vittime

Crollo del ponte Morandi, un flash mob degli amici delle vittime a Torre del Greco

di Valentina Massa

giovedì 04 febbraio 2021
Crollo del ponte Morandi, un flash mob degli amici delle vittime a Torre del Greco

GENOVA - Un flash mob per chiedere giustizia per le vittime del crollo del ponte Morandi di Genova. E' stato organizzato a Torre del Greco, in provincia di Napoli, dagli amici di Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione, i quattro ragazzi della città vesuviana che il 14 agosto del 2018 persero la vita sul viadotto della Valpolcevera.

I quattro amici si stavano recando in vacanza in Spagna, dove non sono mai arrivati. Hanno perso la vita volando giù dal ponte Morandi come altre 39 persone.

L'iniziativa, si è svolta davanti alla basilica di piazza Santa Croce, ed è stata promossa per mostrare vicinanza ai parenti delle vittime in occasione del secondo incidente probatorio che si è tenuto a palazzo di giustizia di Genova.

"Non esiste perdono senza giustizia", si legge nello striscione posto a ridosso delle quattro gigantografie che riproducono i volti degli amici di Torre del Greco, opere che erano state realizzate in occasione del primo anniversario della tragedia.

Il padre di uno dei quattro ragazzi, Roberto Battiloro, era giunto qualche giorno fa a Genova proprio per partecipare all'incidente probatorio. L'uomo ha rifiutato un milione di euro, che gli era stato offerto come risarcimento per la perdita del figlio. “La vita di mio figlio non ha prezzo, voglio prima verità e giustizia” sono state le sue parlole (LEGGI QUI).

 



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place