PORTI E LOGISTICA

I porti di Genova e La Spezia continuano a incrementare il numero di movimenti

Crociere, 2020 anno di nuovi record per il sistema portuale della Liguria

venerdì 18 ottobre 2019
Crociere, 2020 anno di nuovi record per il sistema portuale della Liguria

GENOVA - I dati già dicono che il sistema portuale ligure è il primo in Italia per numero di croceristi. Se spostiamo lo sguardo in avanti le proiezioni confermano e ribadiscono la crescita. Nel 2020 a Genova è previsto il passaggio di 1,38 milioni di passeggeri (+2,2% e alla Spezia 900mila passeggeri movimentati, (+38,5%). Sono queste alcune delle stime più significative, contenute nel nuovo Italian Cruise Watch, report presentato a Cagliari.

Genova, Savona e La Spezia messe assieme, infatti oggi, totalizzano oltre due milioni e settecento mila passeggeri e lo sguardo sul futuro dice che i numeri sono destinati a crescere. A Genova domina la scena Msc mentre Costa Crociere alimenta il porto di Savona: entrambe lavorano alla Spezia, generando un impatto economico di altissimo livello sulla nostra regione.

LA PROIEZIONE - Il traffico crocieristico nei porti italiani e' in forte ascesa e per il 2020 si prevedono 13,07 milioni di passeggeri movimentati, tra imbarchi, sbarchi e transiti, con un incremento del 6,2% sui dati di quest'anno. Sempre per il 2020, in Italia, si stima l'arrivo e l'approdo di 4.952 navi da crociera (+2,8% rispetto al 2019). A far la parte del leone saranno soprattutto i porti di Civitavecchia (2,69 milioni passeggeri, +0,5%), Napoli (1,4 milioni, +3,7%) e Genova (1,38 milioni, +2,2%). Per quanto riguarda Venezia, che dovrebbe avere 1,52 milioni di passeggeri movimentati (-1,6% sulle stime di chiusura 2019), il dato e' condizionato dalla soluzione dell'annosa questione del transito delle navi in laguna. Ottimi risultati di crescita sono previsti per Livorno (con 923mila passeggeri movimentati e +10,1% rispetto a quest'anno), La Spezia (900mila passeggeri movimentati, +38,5%) e, con valori assoluti piu' contenuti, Trieste (217mila passeggeri movimentati, +81,9%) e Ravenna (85mila passeggeri movimentati, +387,3%). I dati sono frutto di una proiezione effettuata sulle previsioni di 39 porti crocieristici italiani (rappresentativi del 99% del traffico nazionale in movimento passeggeri e del 97% delle toccate nave sul totale Italia), che tiene conto di altri fattori capaci di incidere sulle stime di traffico nel medio periodo tra cui i possibili cambi nel posizionamento delle navi durante la stagione, le condizioni meteomarine e l'occupazione media attesa delle navi. Sul fronte delle toccate nave, secondo le previsioni di Risposte Turismo che organizza l'evento, il 2020 vedra' Civitavecchia guidare questa classifica (827 toccate, +1,7%), al secondo posto Napoli (475, +4,2%) che supera Venezia (470, -6,4%) rispetto alla classifica stimata a fine 2019.

NUOVI TERMINAL - Nel 2020 entreranno in funzione tre nuovi terminal passeggeri dedicati alle navi da crociera. Uno in Puglia, a Taranto, gli altri due in Sicilia, a Messina e Palermo. Cosi' il numero complessivo a livello nazionale sara' di 42 strutture. Tra i 42 scali, i porti che hanno a disposizione il maggior numero di banchine dedicate al traffico crocieristico sono Civitavecchia e Livorno (9), seguite da Venezia (7). Sono invece Livorno e Genova quelli con il maggior numero di banchine potenzialmente dedicabili alle navi da crociera (rispettivamente 13 e 12). Quanto ai principali interventi in programma a supporto della crocieristica, Risposte Turismo segnala quelli in corso a Savona su piu' fronti (dragaggio dei fondali e ristrutturazione del terminal Ovest) che porteranno lo scalo a riacquisire piena funzionalita' proprio nel 2020, quelli di lungo termine di Ancona e La Spezia, entrambi collegati a nuovi terminal crocieristici ed il riassetto del waterfront cittadino. Con riferimento all'analisi degli itinerari e degli scali scelti dalle compagnie, a fine 2019 il porto leader per varieta' di portafoglio clienti sara' Civitavecchia (in cui scalano quasi il 55% delle compagnie crocieristiche operative in Italia), davanti a Venezia (scelta dal 48,5% delle compagnie che toccano i porti italiani) e Livorno (45,5%). La compagnia che, nell'anno in corso, ha fatto scalo nel maggior numero di porti italiani (24) e' stata Ponant Cruises, seguita da Marella - Thompson Cruises (23) e da Silversea (22).

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place