SALUTE E MEDICINA

Lo studio del Bambino Gesu' di Roma

Covid, aumento del 30% di suicidi e tentativi di suicidio tra bambini e ragazzi

di Tiziana Oberti

martedý 19 gennaio 2021
Covid, aumento del 30% di suicidi e tentativi di suicidio tra bambini e ragazzi

GENOVA - Aumento del 30% di suicidi e tentativi di suicidio tra bambini e adolescenti. Questo il numero drammatico che racconta una delle tante conseguenze del Covid-19 ma che lascia ancora più scossi perchè riguarda i più giovani. Lo studio è dell'ospedale Bambino Gesu' di Roma e lo racconta a Primocanale il dottor Alberto Ferrando presidente dell'associazione pediatri extraospedalieri liguri.

I bambini e i ragazzi dal dottor Ferrando sono definiti da tempo i grandi dimenticati di questa società. Da mesi ormai sono in aumento i disagi psicofisici nei più piccoli ma anche nei ragazzi più grandi. "A causa di questo periodo di difficoltà e soprattutto dell'isolamento sono aumentati gli atti autolesionistici - spiega Ferrando - ma anche disturbi mentali come l'irritabilità, l'ansia, il sonno disturbato, problemi di alimentazione, violenza intrafamigliare".

Un malessere iniziato durante il lockdown e che continua con l'impossibilità di muoversi liberamente come prima. La solitudine i ragazzi la raccontano soprattutto con l'assenza della scuola che non può essere risolta con la sola didattica, in più a distanza, soprattutto durante l'adolescenza, e con l'impossibilità di praticare sport come una volta.

Durante la rubrica in diretta dove i medici rispondono alle domande dei telespettatori arriva poi la telefonata di Simona mamma di tre figli di 22, 17 e 12 anni: "Vedo i miei figli sempre più sofferenti durante il primo lockdown ce la siamo cavata, ora la situazione sta peggiorando e anche se cerchiamo di fare cose insieme non basta". Una dolorosoa riflessione comune a molti genitori soprattutto di adolescenti. Per il dottor Ferrando "nel futuro dovremo avere a che fare con disagi psicologici e psichici ma anche educativi per questo fondamentale tenere gli occhi aperti osservare i cambiamenti, parlare con i propri figli e chiedere aiuto".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place