SALUTE E MEDICINA

E tra una gag divertente e l’altra, l’obbiettivo è quello di informare i cittadini

Contrasto al gioco d'azzardo patologico, arriva il cortometraggio con Daniele Raco

di Silvia Isola

giovedì 16 gennaio 2020



GENOVA -  

Ironia, linguaggio semplice e informazione: sono questi i tre elementi del cortometraggio di Daniele Raco che affronta un tema delicato come quello della dipendenza dal gioco d’azzardo. 5 minuti che verranno proiettati in 17 sale cinematografiche di tutta la Liguria. E tra una gag divertente e l’altra, l’obbiettivo è quello di informare i cittadini su dove rivolgersi in caso di necessità (GUARDA IL VIDEO COMPLETO).

“Dobbiamo continuare a fare prevenzione, ad incrementare il servizio di presa in carico dei nostri malati e quello di supporto psicologico”, spiega l’assessore alla sanità di Regione Liguria Sonia Viale. “Questo è un tema sempre al centro della nostra attenzione”.

Il corto è stato realizzato in collaborazione con il Sert di Asl3 e il Ceis di Genova. Continua così la campagna di prevenzione “Game Over” promossa da Regione Liguria e nel 2029, sono oltre 370 le persone prese in carico nei Sert liguri. Ma la ludopatia è una malattia spesso difficile da ammettere. “Io personalmente so che avrò per sempre questa malattia, sto ancora combattendo con la mia dipendenza durata 7 anni”, racconta la sua storia personale Daniele Raco. “Da 4 sono un giocatore inattivo, la mia fortuna è stata quella di chiedere aiuto”.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place