PORTI E LOGISTICA

Ogni tre mesi i controlli di sicurezza dovrebbero ripetersi

Caos autostrade, senza indicazioni del Mit a novembre torna l'incubo

martedė 21 luglio 2020
Caos autostrade, senza indicazioni del Mit a novembre torna l'incubo

GENOVA - I disagi alla circolazione sulle autostrade della nostra regione potrebbero diventare una spiacevole consuetudine: Autostrade per l'Italia ha confermato che la fine dei lavori alle gallerie della nostra rete è prevista per il 28 di questo mese, conclusione che potrebbe slittare di qualche giorno qualora gli ultimi controlli restituissero nuovi problemi. E' in ogni caso probabile che entro fine mese le tratte liguri torneranno percorribili su quattro corsie concedendo finalmente un po' di sollievo al traffico da e per la Liguria.

Ma la situazione drammatica (sia sul piano economico che su quello della sicurezza) potrebbe ripresentarsi molto presto: il Mit, infatti, ha disposto che i controlli di sicurezza abbiano cadenza trimestrale e così a novembre, il classico mese delle piogge torrenziali e dei tradizionali disagi causati dal maltempo, le nostre autostrade potrebbero ripiombare nel caos. 

A meno che, come è auspicabile, il ministero non si decida a dare indicazioni diverse su tempi e modalità dei controlli, chiarendo quando e come si debbano smontare le famose onduline dalle gallerie per effettuare i controlli. 

Possiamo pensare di ritrovarci fra tre mesi nella stessa situazione di questi mesi e così’ per sempre ogni tre mesi? Perché il Mit non prende decisioni lasciando tutta la Liguria appesa a un filo? E perché il ministero non pratica le stesse condizioni e non obbliga agli stessi tempi tutto il sistema autostradale italiano?

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place