Cronaca

Un agente della polizia penitenziaria, in servizio nel carcere di Sanremo, è stato accerchiato da una decina di detenuti e uno di loro lo ha schiaffeggiato dopo aver cercato di prendergli le chiavi. Il detenuto gli ha anche strappato via la radio e il telefono di servizio, spintonandolo fino a spingerlo fuori dalla sezione, che è rimasta incustodita. E' accaduto verso le 17.30.

Sul caso è intervenuto il sindacalista Guido Pregnolato (Uspp). "Per riportare la situazione in sicurezza - afferma - è dovuto intervenire il personale impegnato in una riunione sindacale con la direzione". E aggiunge: "Interromperemo la relazioni sindacali a livello distrettuale, la situazione è palesemente sfuggita di mano. Si tratta di un problema di sicurezza interna e di organizzazione del lavoro". L'agente è stato portato al pronto soccorso, mentre provvedimenti saranno presi nei confronti del detenuto, che a quanto pare avrebbe aggredito altri poliziotti in istituti diversi.