Cronaca

IMPERIA - Sono due gli yacht sequestrati nell'imperiese appartenenti a oligarchi russi. Si tratta di "Lena", ormeggiato a Portosole a Sanremo e di proprietà dell'oligarca russo Gennady Timchenko, e di  "Lady M." di proprietà del magnate russo Alexey Mordashov, ormeggiato nel porto turistico di Imperia. Il natante, di 65 metri, batte bandiera della colonie britanniche.  L'operazione è congiunta ed è stata portata a compimento da parte della sezione operativa navale e del nucleo operativo della polizia finanziaria della guardia di finanza.

Il valore di entrambi gli yacht si aggirano intorno ai 55 milioni di euro. Il sequestro si inserisce nel pacchetto delle sanzioni che l'Unione Europea ha adottato nei confronti della Russia e che interessano anche i patrimoni degli imprenditori vicini a Vladimir Putin inseriti nella cosiddetta 'black list".

Mordashov è anche comproprietario della Rossiya Bank. Si tratta dell'’uomo più ricco di Russia secondo la classifica stilata da Forbes che tiene conto del patrimonio totale della sua famiglia calcolato in 29,1 miliardi di dollari. Il magnare russo è anche il maggiore azionista della Severstal, azienda leader nel settore di metalli ed energia.