Cronaca

Resta alta la tensione a Oregina, nella zona dell'ex ostello riconvertito a centro di accoglienza temporanea per migranti minori non accompagnati. Tra i cittadini circola la voce di organizzare per la notte un presidio privato, qualcuno usa la parola "ronde", poiché la questura ha deciso di togliere il presidio di polizia al quale almeno per questa notte dovrebbe funzionalmente subentrare un servizio di polizia municipale disposto dall'assessore alla Sicurezza Giorgio Viale.

Nel frattempo si è deciso che cinque degli attuali undici ospiti della struttura saranno trasferiti nella mattinata di giovedì in un altro centro analogo del Levante, probabilmente in zona Nervi.