Cronaca

Ennesimo episodio di violenza nel carcere genovese di Marassi.
23 secondi di lettura

Ennesimo episodio di violenza nel carcere genovese di Marassi. Un detenuto italiano di 42 anni, con fine pena 2026 per traffico di sostanze stupefacenti in carcere dal 2022, con la scusa di misurarsi la pressione, si è fatto portare in infermeria dove ha iniziato a dare in escandescenza. Dopo aver distrutto alcuni macchinari ha anche provato a dare fuoco alla stanza con un accendino.  Un agente lo ha subito fermato rimediando ferite giudicate dal pronto soccorso del San Martino guaribili in 8 giorni.