Cronaca

Il sostituto procuratore della procura della Spezia Rossella Soffio ha formalizzato la richiesta al gip di custodia cautelare per Daniele Bedini, 32 anni, per l'omicidio di Carlo Bertolotti, in arte Camilla, il trans residente in una frazione di Massa Carrara trovato ucciso con due colpi alla testa in via Badiola, a Marinella di Sarzana nella notte tra domenica e lunedì scorsi.
Bedini, arrestato lunedì 6 giugno perché sospettato di aver ammazzato Nevila Pjetri, 35 anni. la prostituta albanese trovata cadavere sul greto del torrente Parmignola, a Marinella, uccisa anche lei con tre colpi di pistola alla testa nella notte tra sabato e domenica, 24 ore prima di Camilla, è in carcere alla Spezia.

Secondo quanto appreso, la formalizzazione della richiesta di custodia cautelare anche per l'omicidio di Camilla è basata su "forti indizi" basati probabilmente sulle prime risultanze tecniche di quanto trovato sul pickup bianco dello stesso Bedini e sull'auto del trans, una Ford Fiesta grigia ritrovata a poche decine di metri dal luogo dove è stato scaricato il corpo. Tra l'altro, sulla Ford sono stati trovati due bossoli il cui calibro corrisponde a quello usato per uccidere sia Nevila che Camilla e che sono al vaglio della Scientifica.

Il gip potrebbe pronunciarsi sulla custodia cautelare nel giro di 48 ore.