Attualità

4 minuti e 35 secondi di lettura

Mercoledì 29 maggio parte l'ottava edizione dello StreetFood Fest del Porto Antico a Genova, un evento organizzato dal collettivo Rasterman che coinvolge ristoratori, agriturismi, artigiani e produttori locali. La festa si svolge dal 29 al 31 maggio dalle 18:00 alle 24:00, mentre nel weekend di sabato 1 e domenica 2 giugno, gli orari saranno dalle 12:00 alle 24:00, sotto al tendone di Piazza delle Feste.

L'inaugurazione, prevista il 29 maggio per le 18:30, sarà guidata dai Cuochi dell'Alleanza Slow Food della provincia di Genova, tra cui Agriturismo il Castagneto, Trattoria Rosmarino, La Brinca, Macelli 44 e Il Genovese, che spiegheranno il progetto, seguiti da numerosi appuntamenti che animeranno la manifestazione.

Nella serata di mercoledì, gli ospiti potranno assistere a una dimostrazione culinaria di Scucuzzun e Orto di Rosmarino, con una degustazione finale presso lo stand, e successivamente esplorare le armonie tra formaggi e whisky in degustazione con ONAF e Neat Whisky Bar presentati dall’esperto di whisky Giorgio Minestrini.

Il giovedì sarà dedicato ai distillati d'agave, con un evento speciale che presenterà Tequila, Mezcal e Sotol di Veracruz e Gradisca Cafè, seguito da un laboratorio esperienziale sui sentori del vino con ONAV e Maninvino e i vini naturali di Cascina Boccaccio e per finire una gustosa preparazione di Spaghetti all'assassina di Sale e Dede sul palco.

Il venerdì, il Banano Tsunami ospiterà un incontro dedicato alla cultura del tè, organizzato dai ragazzi di TEAPS, che offriranno una degustazione in perfetto stile Downton Abbey. Sempre venerdì, si terrà un laboratorio sui ravioli cinesi con Dim Sum Tang, e una degustazione di birre artigianali del Kamun, Taverna del Vara e Birrificio del Forte condotta da Barbara Boero, seguita da un'esclusiva degustazione di sake e formaggi con ONAF, Sake Company e Tamashi Ramen.

Il sabato mattina inizierà con uno Yoga Brunch a cura di Cecilia Martino, che offrirà una sessione di yoga seguita da un brunch healthy con Patisserie918. Nel pomeriggio, Nicolò Quartrida di Patisserie 918 proporrà uno showcook di dolci estivi, accompagnato da caffè preparati da Matteo Caruso di Tazze Pazze. La giornata proseguirà con un corso di preparazione dello Spritz tenuto da Enzo Sejdic del Gradisca Cafè, e un laboratorio che esplorerà l'abbinamento tra salumi e cocktail a base di vermouth, curato da Francesco Siri di ONAS e Tommaso Gava del Gradisca Cafè con i salumi artigianali di Rossocarne.

Domenica, oltre al brunch agricolo al Banano Tsunami con lo chef Marco Visciola del Ristorante Ortica e i prodotti della Rete Agricola OrtoBee, ci sarà spazio per showcook dedicati alla battuta al coltello con Dario Perucca e alla preparazione di tartare abbinate al kombucha di Rossocarne. Il pomeriggio ospiterà un corso di preparazione del guacamole organizzato da Fabiana Cicogna del Ristorante Veracruz, seguito da un laboratorio per imparare a preparare gli onigiri con Tamashi Ramen.

Tra gli eventi in evidenza gratuiti, dedicati alla cultura gastronomica, sabato 1 giugno alle 17:00, ci sarà una presentazione curata dall'associazione Matches cibi, vini, luoghi straordinari aps, intitolata "Lo Street Food Ligure: tra influenze e preparazioni". Lo Chef Roberto Avanzino guiderà i partecipanti in un viaggio tra i vicoli e l’entroterra ligure, esplorando piatti tradizionali come misto gallese, rosetta con la farinata, focaccia al formaggio arrotolata, pignolini e panissa fritta.

Domenica 2 giugno, alle 15:30, sarà presentato il libro "Genova Street Food Taste beyond focaccia & pesto" di Simona Corsini, Elisabetta Fiaccadori e Alice Moschin. I ristoratori Panigrassi, Mescite, Antica Gastronomia Canneto e Officina Culinaria, presenti nel libro, offriranno un approfondimento sulla cucina di strada genovese. La presentazione sarà condotta da Simona Corsini, una delle autrici del libro.

Lo StreetFood Fest 2024 presenterà il "Tour delle Battute", un'iniziativa che celebra le carni bovine. Sabato 1 e domenica 2 giugno, i partecipanti esploreranno razze bovine delle macellerie Macelli44, Rossocarne e Dealti, note per l'allevamento sostenibile. All'ingresso, una cartolina permetterà di raccogliere timbri durante le degustazioni, valorizzando la qualità e l'etica della carne. Il 2 giugno alle 12:30, Dario Perucca, creatore del Campionato di Battuta al Coltello, terrà un evento sul palco, svelando i segreti delle carni di qualità.

Ostello Bello Genova offrirà un'accoglienza calorosa e amichevole a tutti i visitatori del festival e, sabato sera alle 20:00 lo staff di riserverà alcuni tavoli per dare il benvenuto ai turisti e spiegare lo street food locale in inglese, a seguire il party al Banano Tsunami.

Prenotazioni eventi disponibili su: https://www.eventbrite.it/cc/eventi-street-food-fest-2024-3318739

Non mancheranno due mercatini, uno dedicato all'artigianato locale e uno ai prodotti freschi delle aziende agricole nella rete OrtoBee, aperti durante tutto il weekend.

Il festival vedrà la partecipazione di Genova Greentosa, un progetto educativo con l'obiettivo di avvicinare le persone a uno stile di vita in linea con la cultura della sostenibilità ambientale, economica e sociale. Greentosa promuove le realtà del territorio che operano secondo principi di sostenibilità, incoraggiando pratiche di riuso, riduzione degli sprechi e scelte consapevoli.

Inoltre, ActionAid International Italia sarà presente con i suoi operatori durante le giornate del 31 maggio, 1 e 2 giugno. L'organizzazione promuoverà la Campagna Nazionale di Sensibilizzazione Face to Face 2024, per far conoscere i propri progetti umanitari e promuovere i diritti di donne e bambini. La Scuola Internazionale di Comics di Genova ha partecipato con le animazioni e le grafiche realizzate dalla classe di graphic design del secondo anno, coordinati dalla professoressa Nicoletta Biticchi di Mochi Design.

L'8ª edizione dello StreetFood Fest, per la prima volta ad inizio estate, si preannuncia come un'esperienza festosa e arricchente per tutti gli amanti della buona cucina. Il festival offre un programma di eventi e laboratori esperienziali per immergersi nel mondo del cibo, mettendo in risalto la gastronomia locale e internazionale.