Sport

GENOVA - Il progetto di 777 Partners ha aggiunto un altro tassello importante. La società d’investimento americana che possiede anche il Genoa, oltre a Standard Liegi e con partecipazione minoritaria nel Siviglia, ha incaricato Don Dransfield, ex chief strategy officer di City Football Group, di guidare lo sviluppo della rete internazionale dei club calcistici.

Dransfield ha avuto un’esperienza similare di 12 anni presso il Cfg, la rete di 10 società cresciute sotto l’egida del Manchester City, controllata dal fondo Abu Dhabi United Group (ADUG), che ne detiene il 78% delle quote, mentre il 12% appartiene ai cinesi di China Media Capital e CITIC Capital. «Questo è un progetto ambizioso con un chiaro senso di direzione e degli scopi”, ha affermato Dransfield a Bloomberg Europe.

Al momento, 777 Partners sta portando avanti un accordo per l’acquisto del Red Star FC a Parigi, la holding americana sta trattando per l’acquisto della quota di controllo del Vasco da Gama in Brasile. La scelta affidata a Don Dransfield sembrava poter cadere su Johannes Spors direttore generale del Genoa che a questo punto può dedicarsi totalmente al Grifone impegnati a costruire una squadra vincente nel prossimo torneo di B.