Sport

La clamorosa esclusione dalla fase finale dei Mondiali in Qatar è ancora un nervo scoperto, ma l'Italia si rimette in marcia e guarda avanti. La Nazionale azzurra riparte dall'amichevole di lusso contro l'Argentina e dai primi quattro confronti della Nations League. Il ct Roberto Mancini, ha convocato 39 calciatori per le sfide del mese prossimo: tornerà Leonardo Spinazzola, per la prima volta è stato convocato Andrea Pinamonti. Gianluca Caprari ritrova la Nazionale tre anni e mezzo dopo la convocazione nell'ottobre 2018. Non ci saranno, invece, gli infortunati Chiesa, Castrovilli, Toloi e Immobile.

Gli azzurri si ritroveranno venerdì prossimo, 27 maggio a Coverciano. Mercoledì 1 giugno affronteranno l'Argentina nella sfida fra i campioni d'Europa e vincitori dell'ultima Coppa America. Partirà invece dalla via Emilia il cammino nella Nations League, che prevede quattro partite a giugno e le ultime due a fine settembre: dopo aver raggiunto l'anno scorso la Final Four, ospitata a Milano e Torino e chiusa al terzo posto, gli azzurri esordiranno nel torneo sabato 4 giugno contro la Germania al Dall'Ara di Bologna, per poi ospitare martedì 7 giugno l'Ungheria al Manuzzi di Cesena. Ai due incontri casalinghi faranno seguito due trasferte: la prima contro l'Inghilterra sabato 11 giugno a Wolverhampton e la seconda martedì 14 giugno a Moenchengladbach contro i tedeschi.

Mancini da domani sarà impegnato in una tre giorni di lavoro con una cinquantina di giocatori di interesse nazionale e venerdì 27 attende i 39 convocati, tra i quali è esordiente anche Davide Frattesi del Sassuolo. I calciatori della Roma, impegnati mercoledì a Tirana nella finale di Conference League con il Feyenoord, raggiungeranno Coverciano domenica 29. I calciatori che non saranno convocati per la sfida con l'Argentina potranno beneficiare di due giornate di riposo (31 maggio e 1° giugno) per poi riaggregarsi al gruppo giovedì 2 giugno.

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa).

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson Palmieri (Olympique Lyonnais), Alessandro Florenzi (Milan), Manuel Lazzari (Lazio), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Leonardo Spinazzola (Roma).

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Davide Frattesi (Sassuolo), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Gianluca Caprari (Verona), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Juventus), Andrea Pinamonti (Empoli), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).