Sport

SANREMO - Piloti e auto protagoniste ma il vero vincitore del Rallye di Sanremo è il pubblico tornato dopo tre anni ad affollare le strade dell'entroterra del Ponente ligure per la 69esima edizione del Rallye valido per la seconda prova del campionato italiano assoluto. 

Nel 2020 oltre alla pandemia a imporre limitazioni ci fu la pesante ondata di maltempo che fece annullare la gara. Nel 2021 il ritorno del Rallye lungo le strade asfaltate del Sanremo ma senza pubblico per garantire il rispetto delle regole del distanziamento imposto dalla pandemia. Ora finalmente appassionati e curiosi hanno potuto riprendersi il Rallye. Tantissimi al Porto Vecchio a Sanremo, ancora di più lungo le strade che hanno segnato la storia del Rallye. Una grande soddisfazione per Sergio Maiga, organizzatore del Rallye di Sanremo

Ci sono i locali e ci sono anche tanti 'foresti' arrivato da Piemonte e Lombardia per ammirare lo spettacolo del Sanremo lungo le strade storiche del rally. Giovani, meno giovani e anche qualche bambino che eredita la passione dei motori dai genitori.

A bordo strada in sicurezza, sopra i muretti a secco che caratterizzano l'entroterra ligure o lungo il porto, ovunque i tifosi si sono ripresi il 'Sanremo' e ammirato da vicino le 'belle e potenti' che si sfidano a colpi di cronometro. Una festa per il Rallye di Sanremo e per le cittadine dell'entroterra toccate dalle prove speciali che hanno animato la due giorni di gara ed entusiasmato il pubblico. Il rally torna a casa e ritrova il suo pubblico.