Sport

Il tecnico Blessin si prepara alla sfida di Verona con determinazione e con buone sensazioni. Ma prima ci tiene a ringraziare i tifosi che sono andati a Pegli a distenete la squadra: "Quello che hanno fatto è qualcosa di eccezionale. Ci hanno sempre sostenuto allo stadio, ma al campo d'allenamento hanno dimostrato ancora una volta l'attaccamento alla società alla squadra allo staff. Dobbiamo essere contenti di questo è la squadra lo è ed è pure più unita del solito con questo appoggio".

Ma Blessin è chiaro su un punto: "Tutti insieme dobbiamo continuare così, ma sapendo che non abbiamo ancora fatto niente. L'euforia ci carica ancora di più, però servono ancora punti in partite difficili. Verona? Squadra pericolosa, sono bravi nel palleggio e arrivano in tanti in area. Servirà una partita importante". Blessin poi risponde alla domanda se è più soddisfatto dei dieci punti o dell'entusiasmo che ha portato: "Orgoglioso di ciò che abbiamo fatto. E i punti potevano essere almeno due in più. Ma sono anche orgoglioso di aver acceso questa squadra e ciò che sta attorno. Ma ci sono altri test". Blessin infine conferma che Piccoli ed Ekuban sono okay e sottolinea di avere in gruppo giocatori molto utili come ad esempio Criscito di nuovo a disposizione.