Sport

Lo Spezia si prepara alla partita con il Bologna, domenica 28 novembre alle 15, e per la prima volta il tecnico Motta avrà a disposizione la rosa intera o quasi. Sono fuori causa infatti soltanto Leo Sena e Bourabia e lo squalificato Gyasi. Perciò le Aquile si presenteranno al gran completo come mai era accaduto in questa stagione, probabilmente con Salcedo al posto di Gyasi. La classifica è estremamente fluida e la necessità di far punti è ben presente a Motta, che tuttavia è consapevole delle qualità di un Bologna a sua volta reduce dalla batosta interna con il Venezia e quindi desideroso di rivincita.

Lo scorso anno le Aquile avevano rimediato un avventuroso pareggio interno, passando dal 2-0 al 2-2 e con Provedel a parare il rigore della possibile beffa sventata in extremis, e una sconfitta pesante al Dall'Ara. Per cercare il primo successo in serie A contro il Bologna Motta spera molto in Verde e nel ritrovato Nzola, che potrebbe essere il grande... acquisto del girone di ritorno.

La tensione è sempre più alta anche in città. Dopo il gruppo Orgoglio Spezzino, anche la Curva Ferrovia chiama a raccolta la città intera al Picco: "Domenica, come non mai, lo Spezia ha bisogno di noi, e ogni spezzino ha il dovere di venire allo stadio, cantare per 90 minuti senza mai far mancare il sostegno a questa squadra. Coloriamo la Ferrovia, tutti in maglia bianca, sciarpe, bandiere e vessilli ... un MURO BIANCO che accompagnerà la squadra alla vittoria".

TAGS